facebook rss

Cimitero Partigiano Internazionale,
si inaugurano le nuove lapidi

ACQUASANTA TERME - Le operazioni si sono svolte lo scorso agosto e sono state realizzate con un contributo di 8.000 euro devoluti dal Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia (Jugocoord). Presenti 37 lapidi per 39 caduti, prevalentemente nella strage nazifascista dell'11 marzo 1944: 13 italiani, 21 jugoslavi (montenegrini), 5 altri stranieri (inglesi, greci o ciprioti)

Nuove lapidi per il Cimitero Partigiano Internazionale di Pozza, frazione di di Acquasanta Terme. Le operazioni si sono svolte lo scorso agosto e sono state realizzate con un contributo di 8.000 euro devoluti dal Coordinamento Nazionale per la Jugoslavia (Jugocoord). L’inaugurazione è prevista per sabato 21 settembre 2019 alle ore 11 con una cerimonia a cui saranno presenti il sindaco di Acquasanta Sante Stangoni, il presidente della Provincia Sergio Fabiani e la vicepresidente della Giunta regionale Anna Casini, oltre ai rappresentanti dell’Associazione Nazionale Partigiani Italiani (Anpi) e di Jugocoord.

Interverrà anche l’attore Pietro Benedetti con la recitazione di stralci dalle “Memorie di Cola Giovanni”, un poemetto in ottava rima di Guido De Julius: una testimonianza di straordinario valore storico e civile, reperita negli anni Settanta dall’indimenticabile Drago Ivanović e rimasta inedita fino ad oggi.

Grazie anche al rappresentante locale dell’Anpi, Giuseppe Parlamenti, è stata curata la revisione dei dati riportati sulle lapidi, verificando l’anagrafica e la corretta grafia dei nomi stranieri, sostituendo 3 nomi di caduti montenegrini in zona, precedentemente assenti, a uno che in base alle verifiche è risultato errato. Sono quindi attualmente presenti 37 lapidi per 39 caduti, prevalentemente nella strage nazifascista dell’11 marzo 1944. Di questi si contano: 13 italiani, 21 jugoslavi (montenegrini), 5 altri stranieri (inglesi, greci o ciprioti).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X