facebook rss

Ciclismo femminile,
a Offida il gran finale
del Giro delle Marche

CICLISMO - Terza e ultima tappa dopo San Severino e Loreto. Organizza la Sca del presidente Spaccasassi. In gara 120 atlete da tutto il mondo

Gianni Spaccasassi

Grande attesa a Offida per la terza e ultima tappa del Giro delle Marche di ciclismo femminile in calendario sabato 21 settembre. La corsa in rosa è alla seconda edizione ma già inserita nel calendario internazionale. Al via le migliori atlete del mondo fra cui la campionessa europea in carica Garaeva Aigul, nonché le campionesse nazionali di Giappone e Brasile. In tutto circa 120, in rappresentanza di venti società provenienti anche da Spagna, Svizzera, Polonia, Germania. In lizza pure le Nazionali di Russia e Kazakistan, nonché la formazione del Veneto.

Dopo la prima tappa di 74 km nel circuito di San Severino Marche (Macerata), la seconda di venerdì 20 settembre si svolge fra Loreto e la Riviera del Conero per complessivi 114 km. Poi la terza e decisiva frazione sabato 21 a Offida attraverso un circuito da ripetere quattro volte per un totale di 102 km. Partenza e arrivo in Piazza del Popolo.

L’organizzazione é curata dalla società Sca Offida del presidente Gianni Spaccasassi che in passato ha portato a Offida un Europeo e un Mondiale di ciclismo giovanile. Offida può essere considerata, a giusta ragione, capitale marchigiana del ciclismo. Direttore di corsa è Fabio De Carolis, vice Sergio Latini. L’edizione 2018 del Giro delle Marche 2018 é stata vinta da Sofia Bertizzolo. La corsa marchigiana é indicativa per i campionati del mondo in programma a fine mese nello Yorkshire in  Gran Bretagna.

Bru.Fer.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X