facebook rss

Ascoli, Zanetti alla vigilia della partita:
«Spezia, un altro esame da superare»
Dubbio tra i pali: gioca Leali o Lanni?

SERIE B - L'allenatore: «Devo fare scelte anche dolorose, e so già che qualcuno ci resterà male. Martedì mattina facciamo un mini allenamento per le ultime valutazioni». Arbitra Minelli di Varese: con lui nessuna vittoria. I tifosi ospiti sono 23. Fischio d'inizio ore 21. Le probabili formazioni

Il rientro in campo, dopo l’intervallo, di Zanetti a Castellammare: strigliata avvenuta, la partita cambierà di lì a poco

di Bruno Ferretti

Paolo Zanetti, un passo indietro prima di parlare della partita con lo Spezia. Cosa è successo sabato a Castellammare nell’intervallo? É vero che ha rimproverato duramente tutti dopo il deludente primo tempo?
«Ho fatto quello che é normale fare per ogni allenatore in certi casi. Niente di particolare. Non è merito mio la positiva reazione del secondo tempo. In campo vanno sempre i ragazzi che ci hanno messo più cuore e più attenzione. Inoltre ci siamo assestati meglio tatticamente. E la partita è cambiata».

Martedì sera con lo Spezia e poi sabato a Cremona: due esami verità per l’Ascoli?
«Ogni partita é un esame. Ora pensiamo allo Spezia. É una squadra bene organizzata, con buone individualità, che finora ha raccolto meno di quello che avrebbe meritato. Noi dobbiamo ancora crescere e lavorare tanto per migliorare».

Farà in po’ di turnover considerato che é la seconda di 3 partite in 7 giorni?
«Il turnover non mi piace. Io cambio spesso la formazione cercando di mettere in campo la più adatta, quella con le caratteristiche giuste per affrontare l’avversario. Considerando, ovviamente, lo stato di forma dei singoli calciatori».

Zanetti, ha deciso già la formazione?
«Ho ancora qualche dubbio da risolvere e lo farò dopo il mini allenamento di martedì mattina. Mi servirà per raccogliere ulteriori informazioni. Poi farò le mie scelte, ben sapendo che qualcuno resterà deluso. Ma si gioca in undici…».

In porta conferma di Leali o ritorno di Lanni?
«È una scelta non facile perché sono due ottimi portieri. Lanni a Castellammare non ha giocato perché aveva avuto qualche problema fisico e non era al cento per cento. Leali é andato molto bene, così come è andato bene Lanni nelle prime partite».

Problemi di abbondanza che tutti gli allenatori vorrebbero avere?
«I ragazzi hanno capito il mio modo di gestire il gruppo. Sanno che per tutti ci saranno occasioni per giocare e farsi valere. Abbiamo buone alternative in ogni ruolo e questo è importante».

In attacco Ardemagni o Da Cruz? Oppure entrambi?
«Mi fa piacere che tutti gli attaccanti abbiamo già segnato. Mi è successo anche a Bolzano con il SudTirol ed è una cosa positiva perché significa che la squadra non dipende da un solo uomo gol».

Zanetti, dopo l’ultimo allenamento a porte chiuse, ha convocato 23 giocatori lasciando ai box solo Scamacca e Beretta, indisponibili. Possibile il rientro di Laverone e D’Elia come difensori laterali, al posto di Pucino e Padoin che devono riprendere fiato. Il centrocampo é un rebus: sei per tre maglie. Nel settore Distinti Est, riservato agli ospiti, prenderanno posto 23 tifosi dello Spezia.

ARBITRA MINELLI – Ascoli-Spezia sarà diretta dall’arbitro Daniele Minelli, 37 anni, di Varese. Assistenti Luigi Rossi di Rovigo e Andrea Zingarelli di Siena, quarto ufficiale Michele Di Cairano di Ariano Irpino. Precedenti poco rassicuranti per l’Ascoli che con Minelli non hai mai vinto.

LE PROBABILI FORMAZIONI

ASCOLI (4-3-1-2): Leali; Laverone, Brosco, Valentini, D’Elia; Gerbo, Piccinocchi, Brlek; Ninkovic; Ardemagni, Da Cruz.
A disposizione Lanni, Novi, Andreoni, Gravillon, Ferigra, Padoin, Troiano, Petrucci, Cavion, Chajia, Rosseti. Allenatore: Zanetti.

SPEZIA (4-3-3): Krapikas; Vignali, Terzi, Capradossi, Bastoni; Maggiore, Ricci M., Bartolomei; Ricci F., Gyasi, Burgzorg.
A disposizione: Scuffet, Ramos, Marchizza, Buffonge, Ferrer, Eric, Desjardins, Mora, Gudjohnsen, Benedetti, Ragusa, Bidaoui. Allenatore: Italiano.

Arbitro: Minelli di Varese (assistenti Rossi di Rovigo e Zingarelli di Siena, quarto ufficiale Di Cairano di Ariano Irpino).

Stadio: “Del Duca”, ore 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X