facebook rss

Galleria di Trisungo a rischio,
Celani in pressing sulla Regione:
«Intervenga sul governo»

ARQUATA DEL TRONTO - La preoccupazione del vice presidente del Consiglio regionale: «Dopo l'annuncio della presentazione dell'istanza di fallimento della ditta Carena si rischia un prolungato e dannoso fermo dei lavori»

Il tunnel già realizzato

«L’Amministrazione regionale intende intervenire tempestivamente, anche a livello governativo, per evitare un prolungato e dannosissimo fermo dei lavori per l’ammodernamento della Salaria nel tratto Trisungo-Valgarizia?». E’ l’interrogativo posto dai consiglieri regionali di Forza Italia, Piero Celani e Jessica Marcozzi, sul caso dei lavori fermi da due mesi a causa della crisi della storica impresa genovese Carena sull’orlo del fallimento. Dopo i sindacati (leggi l’articolo), si mobilita anche il mondo politico. «L’obiettivo – dicono Celani e Marcozzi – è quello di consentire così un rapido riavvio degli stessi ed il rispetto dei termini contrattuali fissati al primo trimestre 2021».

Piero Celani (Foto Andrea Vagnoni)

Eppure i lavori del maxi appalto da oltre 90 milioni erano iniziati in modo piuttosto spedito. «Nell’ottobre del 2018 – ricordano i forzisti – il presidente della Regione Marche, la vicepresidente della Regione Marche, i vertici Anas, il presidente della Provincia di Ascoli Piceno e numerosi sindaci hanno presenziato ai lavori di abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria Montecastello (leggi l’articolo). In tale occasione, i vertici Anas, hanno ribadito come l’intervento, per un finanziamento pari a 90 milioni di euro, rientri nel piano Anas di potenziamento e completamento delle infrastrutture viarie dell’area del cratere sismico consentendo di superare le criticità di accessibilità ai territori colpiti dal sisma e, contestualmente, di migliorarne la sicurezza viaria e che i lavori sarebbero stati completati nel primo trimestre 2021. Tuttavia da circa due mesi i lavori sulla galleria Montecastello, lungo la strada statale 4 Salaria, fra Arquata del Tronto e Acquasanta Terme, risultano interrotti e si è appreso dagli organi di stampa, che la ditta appaltatrice, l’ impresa di Costruzioni Carena di Genova, ha annunciato ai rappresentanti sindacali che presenterà istanza di fallimento, con evidente rischio di assistere ad un’ulteriore opera incompiuta. Il collegamento viario – concludono –  lungo circa 2,7 chilometri, di cui due in galleria, è una variante al tracciato attuale tra Trisungo di Arquata del Tronto e la galleria Valgarizia nel Comune di Acquasanta Terme, e rientra nel più ampio piano di ammodernamento della Salaria».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X