facebook rss

“Me ne frego”,
il libro sulle parole
che hanno costruito
l’immaginario fascista

ASCOLI - Venerdì 11 ottobre alla libreria Rinascita, organizzato dall’Istituto provinciale di storia per il movimento di liberazione nelle Marche e dell’età contemporanea (Isml), fa parte di una serie di incontri di approfondimento collegati al corso di formazione "Nascita di una dittatura"

“Me ne frego” è un libro di David Bidussa. Al centro i discorsi, gli articoli e gli interventi pubblici di Benito Mussolini, pronunciati e scritti tra il 1904 e il 1927. Le parole che hanno costruito l’immaginario fascista. «Quelle parole, con il loro carico di immaginario -spiega l’autore – sono tornate a circolare nella nostra mente e spesso nel nostro linguaggio parlato. Sono tornate a essere “parole gridate” e non più solo “parole sussurrate”. E la forza del grido, se senza contrasto, le rende “parole ammess”. Ovvero “legittime”».

L’appuntamento è per venerdì 11 ottobre dalle ore 18,30 presso la Libreria Rinascita. Organizzato dall’Istituto Provinciale di Storia per il Movimento  di Liberazione nelle Marche e dell’Età Contemporanea (Isml), fa parte di una serie di incontri di approfondimento collegati al corso di formazione 2019-2020 “Nascita di una dittatura”. Insieme all’autore, a moderare l’incontro lo storico Costantino di Sante dell’Isml.

David Bidussa (Livorno, 1955) è uno scrittore, giornalista, saggista e storico italiano. Ha insegnato nei licei, è stato lecturer presso la Hebrew University di Gerusalemme. Dal 1988 ha collaborato con Radio Popolare e con “l’Unità”, “il Manifesto”, “Linus”, “Diario”, “il Secolo XIX”, “il Riformista”, “Reset”, il domenicale del “Sole 24 Ore”. Ha scritto saggi sull’ebraismo, sul sionismo, sul movimento socialista francese e sulla Repubblica di Vichy. Ha curato le antologie “Siamo italiani. La questione morale” (con scritti di Berlinguer, Capitani, Einaudi, Malaparte, Moro, Prezzolini, Salvemini…), “Odio gli indifferenti” con gli scritti di Antonio Gramsci, “The time is now” sul ’68, “La vita è bella” con gli scritti di Leon Trotzky e “Lettera sul fanatismo” di Shaftesbury.

“Nascita di una dittatura”, il nuovo corso dell’Istituto provinciale di Storia


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X