facebook rss

Se batte il Pescara, l’Ascoli torna in testa alla classifica

SERIE B - L'atroce beffa della Salernitana, con il pareggio del Frosinone all'ultimo secondo, spiana la strada al Picchio che in caso di vittoria riconquisterebbe il primo posto a quota 15 insieme al Benevento. La settima giornata fa registrare le cadute di Empoli e Entella e i sette gol di Livorno dove il Chievo ne segna quattro sempre in rimonta. In cinque a pari merito all'ultimo posto

di Andrea Ferretti

Esultano i tifosi dell’Ascoli, alla pari di quelli del Frosinone, al gol di Capuano giunto al quinto minuto di recupero. E’ la rete che salva la panchina a Nesta, ma soprattutto che permette alla squadra di Zanetti – se batte il Pescara – di riportarsi davanti a tutti, a quota 15, alla pari col Benevento. La Salernitana aveva ormai in pugno la partita, fino a pochi secondi dal triplice fischio, grazie al gol su rigore segnato da Kiyine dopo mezzora di gioco. Poi sull’Arechi è calato il gelo. Nell’altra partita della domenica pomeriggio, il Cittadella torna a fare la voce grossa fuori casa – una caratteristica della formazione veneta – e passa a Cremona con le reti di Luppi e Diaw. Nelle gare del sabato, invcece, il Benevento vince fuori e l’Empoli cade a Udine contro il Pordenone. La squadra di Pippo Inzaghi, con Tello, beffa nel finale lo Spezia. Il Chievo a Livorno, invece, ne fa quattro tutti in rimonta: di Segre il gol decisivo dopo i tre vantaggi dei toscani con Marras e Marsura (2) e i recuperi firmati Pucciarelli e Meggiorni (2). Exploit della Juve Stabia a Trapani: tre punti in rimonta che, dopo il centro di Taugourdeau, vedono andare a segno Canotto e Forte. Frana l’Empoli ma frana pure l’Entella. I toscani contro il Pordenone (Burrai su rigore e Pobega), i liguri a Crotone (2 Nwankwo e Crociata) con gol della bandiera di De Luca. Pari e patta tra Cosenza (Riviere) e Venezia (Montalto su rigore). Nell’anticipo del venerdì, successo del Perugia sul Pisa grazie al solito Iemmello.

SETTIMA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 4 ottobre ore 21: Perugia-Pisa 1-0

Sabato 5 ottobre ore 15: Cosenza-Venezia 1-1, Crotone-Entella 3-1, Livorno-Chievo 3-4, Pordenone-Empoli 2-0, Spezia-Benevento 0-1

Sabato 5 ottobre ore 18: Trapani-Juve Stabia 1-2

Domenica 6 ottobre ore 15: Cremonese-Cittadella 0-2, Salernitana-Frosinone 1-1

Domenica 6 ottobre ore 21: Ascoli-Pescara

CLASSIFICA: Benevento 15 punti; Salernitana, Crotone, Empoli e Perugia 14 punti, Ascoli 12; Cittadella, Pordenone e Entella 11, Chievo e Cremonese 10, Venezia e Pisa 9, Pescara 7, Frosinone 6; Cosenza, Spezia, Livorno, Trapani e Juve Stabia 4.

MARCATORI

7 gol: Iemmello (Perugia), Marconi (Pisa)

5 gol: Diaw (Cittadella)

4 gol: Da Cruz (Ascoli), Dordevic (Chievo), Nwankwo (Crotone), Mancuso (Empoli), Marsura (Livorno)

3 gol: Meggiorini (Chievo), Benali (Crotone), Galano (Pescara), Pobega (Pordenone), Kiyine (Salernitana)

2 gol: Ardemagni e Ninkovic (Ascoli), Kragl (Benevento), Segre (Chievo), Mogos (Cremonese), Crociata (Crotone), Frattesi e La Gumina (Empoli), Schenetti e Mancosu (Entella), Capuano e Paganini (Frosinone), Cissè (Juve Stabia), Marras (Livorno), Tumminello (Pescara), Strizzolo e Barison (Pordenone), Jallow (Salernitana), Federico Ricci (Spezia), Pettinari (Trapani), Capello e Bocalon (Venezia)

1 gol: Gerbo, Scamacca, Pucino, Chajia e Troiano (Ascoli); Armenteros, Tello, Sau, Viola, Coda, Maggio e Insigne (Benevento); Pucciarelli, Dickmann e Giaccherini (Chievo); Luppi, Vita e Celar (Cittadella); Riviere, Carretta, Pierini e Sciaudone (Cosenza); Soddimo, Ceravolo, Palombi e Castagnetti (Cremonese), Mustacchio e Zanellato (Crotone), Dezi e Bandinelli (Empoli), De Luca e Sernicola (Entella), Ciano e Dionisi (Frosinone), Canotto e Forte (Juve Stabia), Raicevic e Agazzi (Livorno), Kouan e Buonaiuto (Perugia); Pepin, Memushaj, Palmiero e Campagnaro (Pescara); Verna, Masucci, Lisi e Gucher (Pisa); Burrai, Camporese, Gavazzi, Lucas e Chiaretti (Pordenone); Migliorini, Djuric, Firenze e Giannetti (Salernitana); Ragusa, Bartolomei, Capradossi, Galabinov, Matteo Ricci e Mora (Spezia); N’Zola, Taugourdeau, Luperini e Ferretti (Trapani), Montalto e Modolo (Venezia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X