facebook rss

Lavori al paese alto:
via Palmaroli, addio all’asfalto

GROTTAMMARE - In riqualificazione gli ultimi 80 metri della strada di accesso al borgo. Il sindaco Piergallini ha annunciato ulteriori interventi negli altri quartieri: dai percorsi ciclopedonali ai marciapiedi, fino alle luci a led

I lavori in via Palmaroli

Sono partiti ieri i lavori di riqualificazione del secondo stralcio di via Palmaroli, la strada di accesso al centro storico di Grottammare, per la quale l’amministrazione comunale ha avviato dal 2015 un recupero funzionale ed estetico. L’intervento si svilupperà per circa 80 metri, nel tratto dall’Ospitale alla Scala Liszt, ed è in continuità con quanto già realizzato tra il 2015 e il 2016 e visibile in Largo di Porta Maggiore (area dello scavo archeologico e affaccio sul mare), dove l’acciottolato ha sostituito il manto di asfalto, rendendo la via più in sintonia con le architetture e l’atmosfera del borgo.

Le opere sono eseguite dall’impresa De Marcellis Marcello di Basciano (Teramo) per l’importo di 120.211,14 euro più Iva, finanziato con fondi comunali. Il cantiere in atto provvederà, innanzitutto, alla rimozione dell’asfalto per proseguire con la tipologia architettonica eseguita nel tratto più a nord, cioè la posa di acciottolato di fiume con ricorsi di laterizi. Il rifacimento della pavimentazione, inoltre, darà l’occasione di realizzare l’ammodernamento della rete dei sottoservizi esistenti: nuove tubature andranno a sostituire le condotte delle acque bianche e nere (in accordo con la Ciip spa) e anche la linea della pubblica illuminazione verrà revisionata. La superficie interessata dalle opere è di circa 430 metri quadrati. Il progetto è firmato dagli architetti comunali Valeria Angelini e Bernardino Novelli dell’area Gestione del patrimonio.

«Si apre il primo di una serie di cantieri che interesseranno Grottammare fino alle porte dell’estate – dichiara il sindaco Enrico Piergallini – iniziamo dal vecchio incasato per proseguire, quartiere per quartiere, con la realizzazione di opere più o meno grandi, presenti nel nostro programma e fortemente richieste dalla cittadinanza: la riqualificazione di piazza Stazione e il nuovo percorso ciclopedonale su via Crucioli; la riqualificazione di piazza Giovanni XXIII; la nuova illuminazione a led del lungomare sud; l’abbattimento barriere architettoniche in via Alighieri e piazza Carducci; il completamento del sistema dei marciapiedi nel quartiere Monti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X