facebook rss

Il linguaggio del fascismo
nel libro di Bidussa

ASCOLI - "Me ne frego" verrà presentato venerdì 12 ottobre alla Rinascita. Per sapere cosa e in che modo quella modalità di comunicare continua a segnare il nostro presente l'autore ha raccolto gli interventi pubblici di Benito Mussolini pronunciati e scritti tra il 1904 e il 1927

Cosa rimane del linguaggio del fascismo? Quali parole continuano ancora oggi ad essere utilizzate nel dibattito pubblico? Per sapere cosa e in che modo quella modalità di comunicare continua a segnare il nostro presente è bene rileggere gli articoli, i discorsi e gli interventi pubblici di Benito Mussolini pronunciati e scritti tra il 1904 e il 1927, oggi raccolti nel volume curato da David Bidussa e pubblicato da Chiarelettere.

Il libro, intitolato “Me ne frego”, sarà presentato alla Rinascita venerdì 11 ottobre alle 18,30. Dialogherà con l’autore lo storico Costantino Di Sante. L’iniziativa è stata organizzata dall’Istituto Storico di Ascoli Piceno a lato del corso di formazione “Nascita di una dittatura. Avvento e costruzione del regime fascista”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X