facebook rss

Benevento-Crotone il big match

SERIE B - Tredicesima di andata dopo la sosta per le Nazionali. Al "Vigorito" prima contro seconda, ma non è da meno lo scontro diretto tra Pordenone e Perugia che condivisdno il quarto posto. Con loro c'è anche il Pescara, che apre il turno ospitando la Cremonese. In coda Livorno-Trapani per cuori forti

di Andrea Ferretti

Dopo la sosta per le Nazionali, riprende il cammino il campionato di Serie B, giunto alla puntata numero tredici. Lo fa con un menù di… sei porzioni: dall’anticipo di venerdì sera al posticipo in notturna di lunedì, passando per cinque partite sabato pomeriggio (in due diversi orari), due domenica pomeriggio (tra cui Ascoli-Cosenza) e una domenica sotto i riflettori. Ad inaugurare il tredicesimo turno è Pescara-Cremonese, con la squadra di Zauri che è costretta a dare un seguito agli ultimi (ottimi) risultati per continuare a respirare aria di alta classifica. Cremonese vittima sacrificale? Il big match è comunque quello di domenica al “Vigorito” dove si affrontano la capolista Benevento e il Crotone che, in caso di exploit, può portarsi a uno solo punto dai giallorossi. Alle loro spalle il Cittadella che domenica ospita il Pisa e che, da spettatore, spera che il match clou di sabato si chiuda con un bel segno X. Del terzetto che condivide la quarta posizione, da non perdere lo scontro diretto Pordenone-Perugia. L’Ascoli con il Cosenza ha un solo risultato a disposizione, ma la squadra di Zanetti spera anche nei “favori” che possono ricevere da Juve Stabia (affronta in casa la Salernitana nel derby campano) e Chievo (ospira l’Entella). In coda scontro diretto Livorno-Trapani. In caso di vittoria dei toscani, i siciliani si ritroverebbero ultimi con ben sei lunghezze di ritardo.

TREDICESIMA GIORNATA DI ANDATA

Venerdì 22 novembre ore 21: Pescara-Cremonese

Sabato 23 novembre ore 15: Benevento-Crotone, Juve Stabia-Salernitana, Livorno-Trapani, Pordenone-Perugia

Sabato 23 novembre ore 18: Empoli-Venezia

Domenica 24 novembre ore 15: Ascoli-Cosenza, Cittadella-Pisa

Domenica 24 novembre ore 21: Spezia-Frosinone

Lunedì 25 novembre ore 21: Chievo-Entella

CLASSIFICA: Benevento 25 punti, Crotone 21, Cittadella 20; Pescara, Pordenone e Perugia 19, Chievo e Salernitana 18; Ascoli, Frosinone e Empoli 17, Pisa, Venezia e Entella 16, Cremonese 15, Spezia e Cosenza 12, Juve Stabia 11, Livorno 10, Trapani 7.

MARCATORI

9 gol: Iemmello (Perugia)

8 gol: Simy (Crotone), Marconi (Pisa)

7 gol: Galano (Pescara)

6 gol: Diaw (Cittadella)

5 gol: Da Cruz (Ascoli)

4 gol: Meggiorini e Dordevic (Chievo), Mancuso (Empoli), Marsura (Livorno), Pepin (Pescara), Strizzolo (Pordenone), Jallow e Kiyine (Salernitana), Capello (Venezia)

3 gol: Ardemagni e Ninkovic (Ascoli), Kragl (Benevento), Pierini e Bruccini (Cosenza), Frattesi (Empoli), Schenetti (Entella); Crociata, Mustacchio e Benali (Crotone), Paganini (Frosinone), Forte e Canotto (Juve Stabia), Marras (Livorno), Pobega (Pordenone), Ragusa (Spezia), Taugourdeau e Pettinari (Trapani), Bocalon (Venezia)

2 gol: Scamacca (Ascoli), Coda e Armenteros (Benevento), Giaccherini e Segre (Chievo), Vita (Cittadella), Sciaudone e Riviere (Cosenza), Soddimo e Mogos (Cremonese), Golemic (Crotone); Dezi, Stulac e La Gumina (Empoli), De Luca e Mancosu (Entella); Dionisi, Ciano e Capuano (Frosinone), Cissè (Juve Stabia), Agazzi (Livorno), Buonaiuto (Perugia), Memushaj e Tumminello (Pescara); Camporese, Burrai e Barison (Pordenone); Capradossi, Bidaoui, Bartolomei e Federico Ricci (Spezia), Moscati (Trapani), Aramu (Venezia)

1 gol: Gerbo, Pucino, Chajia e Troiano (Ascoli); Tello, Sau, Viola, Tuia, Maggio e Insigne (Benevento); Rodriguez, Esposito, Vignato, Pucciarelli e Dickmann (Chievo); D’Urso, Proia, Luppi e Celar (Cittadella), Baez e Carretta (Cosenza); Ciofani, Ceravolo, Palombi e Castagnetti (Cremonese), Zanellato (Crotone), Bajrami e Bandinelli (Empoli), Poli e Sernicola (Entella); Calò, Mezavilla e Calvano (Juve Stabia), Raicevic (Livorno); Di Chiara, Melchiorri e Kouan (Perugia); Bettella, Borrelli, Maniero, Busellato, Palmiero e Campagnaro (Pescara); Di Quinzio, Aya, Benedetti, Fabbro, De Vitis, Verna, Masucci, Lisi e Gucher (Pisa); Misuraca, De Agostini, Gavazzi, Lucas e Chiaretti (Pordenone); Migliorini, Maistro, Djuric, Firenze e Giannetti (Salernitana); Gudjohnsen, Galabinov, Matteo Ricci e Mora (Spezia); N’Zola, Luperini e Ferretti (Trapani); Zigoni, Montalto e Modolo (Venezia)


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X