facebook rss

Festa di San Giacomo
Weekend di arte,
tradizioni e spiritualità

MONTEPRANDONE - Corposo programma civile e religioso da venerdì 22 a domenica 24 novembre. Convegno, castagnata, concerti, mercatini fiera e processione per le vie del centro col busto del patrono

Monteprandone

Al via i festeggiamenti in onore del patrono San Giacomo della Marca tra arte, storia, tradizione, itinerari, spiritualità e ascolto.
Il primo appuntamento dedicato agli alunni dell’Istituto comprensivo di Monteprandone, si terrà venerdì 22 novembre, alle ore 10, al santuario di San Giacomo. Verranno presentate le tavole illustrate sulla vita del Santo realizzate dall’artista Sabrina Spurio. Sempre venerdì 22 novembre, nella chiesa Santa Maria delle Grazie, alle 21 ci sarà il concerto di Cecilia, un’artista di fama internazionale, con alle spalle collaborazioni con Max Gazzè, con la sua arpa ci farà vivere dei momenti unici. L’evento ad ingresso gratuito è organizzato dall’associazione 17 festival.

Cecilia

Sabato 23 novembre, in mattinata, il Centro Studi San Giacomo della Marca ha organizzato un convegno dal titolo “Tra passato e presente. Monteprandone e Falconara: dagli antichi codici di Giacomo della Marca alla biblioteca digitale”. L’incontro in programma nella sala delle vetrate del Santuario, si aprirà alle 9,30 con i saluti del sindaco Sergio Loggi, del presidente Aldo Mattioli e del vicepresidente Claudio Censori della Banca del Pieno e di padre Silvio Capriotti, guardiano del Santuario.
La mattinata sarà suddivisa in due parti. La prima parte moderata da Monica Bocchetta dell’Università di Macerata vedrà la partecipazione di Padre Lorenzo Turchi, presidente Centro Studi e della Pontificia Università Antonianum di Roma, Fernando Ciarrocchi vicepresidente Centro Studi che racconteranno il progetto della digitalizzazione dei codici del Santo. A seguire, grazie alla collaborazione con Andrea Pazienza, responsabile archivi storici di Record Data, verranno illustrate le tecniche attraverso le quali è stata effettuata la digitalizzazione. Nella seconda parte del convegno verrà presentato il volume “I viaggi di San Francesco delle Marche” di padre Ferdinando Campana Ministro Provinciale dei Frati Minori delle Marche. Modera Francesca Bartolacci dell’Università di Macerata.
Il pomeriggio di sabato 23 novembre, partirà alle ore 15 con la castagnata in piazza curata dell’associazione San Giacomo della Marca. Dalle ore 16 sarà possibile ripercorrere le orme del Santo partecipando alla camminata dei musei.
Dalle ore 18, spazio all’artigianato e alle tipicità con il mercatino “Dalle terre di San Giacomo” curato dalla Proloco Monteprandone.  La serata sarà allietata dalla musica degli Zigàtrio, un gruppo locale di musica popolare. L’evento è
organizzato dall’associazione culturale Piceno Mood.

Domenica 24 novembre, per tutta la giornata, nel centro storico si terrà la fiera in onore del Santo Patrono e il mercatino “Dalle terre di San Giacomo: artigianato e tipicità”. Sarà attivo anche un servizio di bus navetta gratuito da Centobuchi, a partire dalle 8,30. Alle 9 ci sarà il concerto del corpo bandistico “Città di San Benedetto del Tronto” e alle ore 9,30 verranno accolti, in sala consiliare, i Sindaci della “Rete delle Città di San Giacomo della Marca”.
Alle ore 10,30, dalla parrocchia San Niccolò, partirà la processione con il busto del Santo Patrono a cui partecipano le confraternite e i sindaci che terminerà nella Chiesa Santa Maria delle Grazie dove alle ore 11,30 sarà celebrata una messa. Dopo il saluto dei sindaci della “Rete di San Giacomo” al mercatino delle botteghe artigiane e dei prodotti tipici allestito dall’associazione artigiani e commercianti Centopercento, in piazza dell’Unità a Centobuchi; il centro storico ospiterà un “angolo dei sapori” dove sarà possibile imparare a fare la ricotta, i dolci e la gricia.
La serata si concluderà alle ore 18 con l’inaugurazione della mostra “Giacomo della Marca. Sguardo Laico” curata da Nazareno Luciani con testi di Ernesto Travaglini, presso lo SpaziomOHOc in via Corso. Esporranno gli artisti Onelia Capomagi, Hernàn Chavar, Giorgia D. Mascitti, Irene Pantella, Simone Paolini, Dante Marcos Spurio, Sabrina Spurio e Nima Tayebian.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X