facebook rss

Montero ai microfoni di Sky Sport:
«I ragazzi hanno recepito gli insegnamenti
dei miei vecchi allenatori»

SERIE C - Le parole del mister: «Menotti, Mondonico, Guidolin, Lippi, Ancelotti, Capello. Ho cercato di prendere il meglio da questi tecnici, in particolare per come hanno saputo gestire il gruppo». Di Massimo in stato di grazia ma il rinnovo ancora non è stato ratificato. Volpicelli centravanti, esperimento riuscito. Il Modena esonera Zironelli

di Benedetto Marinangeli 

«Cerco di dare ai giocatori quello che ho imparato dai grandi allenatori che ho avuto in carriera». Così Paolo Montero ai microfoni di Sky Sport, intervistato all’Hotel Smeraldo da Maurizio Compagnoni. Il tecnico uruguagio ha dato una fisionomia importante alla sua squadra che non è stata inficiata dalle cinque sconfitte rimediate nelle ultime sette partite. E la conferma c’è stata ieri contro la Feralpi Salò. Contro una squadra a mille per i sei successi consecutivi, Rapisarda e compagni in condizioni difficili a livello ambientale, hanno sciorinato una prestazione eccellente.

Montero in panchina

«Sono molto contento di come i ragazzi hanno recepito quello che ho provato a dare loro –aggiunge ai microfoni di Sky Montero- e la vittoria è tutto merito dei calciatori. Menotti, Mondonico, Guidolin, Lippi, Ancelotti, Capello. Ho cercato di prendere il meglio da questi tecnici e in particolare per come hanno saputo gestire il gruppo e il rapporto diretto con i giocatori».
Una grande risposta quella dei rossoblù dopo la sconfitta col Sud Tirol che aveva fatto storcere la bocca a tutti. Contro la Feralpi la Samb ha sempre tenuto in mano il pallino del gioco chiudendo bene gli spazi nella ripresa e colpendo al momento opportuno. Continua poi il magic moment di Alessio Di Massimo. Suo l’assist di tacco per Frediani, che ha sbloccato il punteggio mettendo a segno il suo quinto sigillo stagionale. Sull’attaccante di Sant’Omero hanno messo gli occhi formazioni di categoria superiore. E’ in scadenza di contratto con la Samb ma per ora le parti sembrano lontane. Necessario, quindi che si cerchi di arrivare al più presto ad un accordo per non rischiare un nuovo caso Mancuso quando al bomber non fu fatta alcuna proposta e a gennaio firmò per il Pescara. Da quella cessione la Samb non ricavò un euro.

Di Massimo tra i migliori

Stesso discorso per Ludovico Rocchi. A parole l’accordo per il prolungamento è stato raggiunto ma ancora non è stato messo nero su bianco. Con il giovane centrocampista in campo, la Samb ha sempre vinto. Un talismano, ma anche un elemento che permette per il suo grande dinamismo la giusta coesione tra i reparti. E’ stata, poi, anche la domenica di Emilio Volpicelli. Schierato da Montero nel ruolo di centravanti al posto dell’ infortunato Cernigoi, l’ex Salernitana ha realizzato la seconda rete ma è stato anche un punto di riferimento in avanti per tutta la squadra. Ed infine è la seconda partita consecutiva in casa che Santurro esce dal campo con la porta inviolata.
Insomma è una Samb che sembra essere tornata su livelli di rendimento importanti. E sarà a questo punto fondamentale la trasferta di Imola di domenica prossima a fare capire a tutti che la formazione rossoblù è uscita dal tunnel della crisi di risultati causata dai tanti infortuni, da squalifiche e da incredibili decisioni arbitrali. La Samb come l’Araba Fenice è risorta dalle proprie ceneri.
Qui Modena. Il club emiliano ha sollevato dall’incarico Mauro Zironelli. Al tecnico ex Juventus Under 23 è costata cara la sconfitta di Cesena. Al suo posto arriva Michele Mignani.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X