facebook rss

Quintana alle urne,
battaglia all’ultimo voto

ASCOLI - Domenica 1 dicembre si rinnovano i sei comitati di Sestiere. Possono votare gli iscritti agli albi dalle ore 10 alle 20. Tutto scontato (o quasi) a Porta Maggiore, Porta Romana, Porta Solesta e Sant’Emidio. Impazza la campagna elettorale alla Piazzarola e Porta Tufilla

Gli otto candidati caposestieri. Da sinistro in alto, in senso orario: Attilio Lattanzi (Porta Solestà), Marco Regnicoli (Porta Maggiore), Mariangela Gasparrini (Sant’Emidio), Matteo Silvestri e Giulio Nicoletti (Porta Tufilla), Carlo Bartoli e Fulvio Giovannetti (Piazzarola)

di Andrea Ferretti

Si avvicina domenica 1 dicembre, il giorno delle elezioni della Quintana. Quelle da cui scaturiranno i nuovi comitati dei sei Sestieri che resteranno in carica un quadriennio. In quattro Sestieri (Porta Maggiore, Porta Romana, Porta Solestà, Sant’Emidio) si tratta poco più di una formalità, perché c’è una sola lista. In due Sestieri (Piazzarola, Porta Tufilla), invece, da settimane impazza la campagna elettorale, manco si trattassero di elezioni amministrative e/o politiche. Lì, infatti, le liste sono due, capeggiate da Fulvio Giovannetti e Carlo Bartoli alla Piazzarola, da Giulio Nicoletti e Matteo Silvestri a Porta Tufilla. Sta avvenendo di tutto, come dimostrano botte e risposte sui social, comunicati e conferenze stampa, addirittura convention di presentazione e perfino un confronto pubblico tra candidati (era l’idea della Piazzarola) che però è saltato.

Nei quattro Sestieri dove c’è una sola lista resteranno fuori in pochissimi: 2 candidati a Porta Maggiore (candidato caposestiere Marco Regnicoli) e a Sant’Emidio (Mariangela Gasparrini), 3 a Porta Romana (Luigi De Santis), 4 a Porta Solestà (Attilio Lattanzi). In soli due casi (Romana e Solestà) ci sono candidati singoli che corrono da soli e che probabilmente faranno parte del nuovo direttivo. Alla Piazzarola e a Porta Tufilla, alla fine, resteranno fuori rispettivamente 16 e 21 candidati. Votano solo gli iscritti (maggiorenni) agli albi di Sestiere. Sedi di Sestiere aperte dalle ore 10 alle 20. Rispetto al passato (tre preferenze) stavolta se ne può esprimere una sola.

Il disegno 2019 della Piazzarola sul ponte di Porta Cartara

ALTA TENSIONE – Alla Piazzarola il clima più incandescente. Risalgono infatti a meno di un anno fa le dimissioni di caposestiere (Lanciotti) e cinque membri del direttivo, alcuni dei quali ora candidati nella lista capeggiata da Bartoli. Lista che si oppone a quella di Giovannetti dove figurano invece membri del comitato uscente, quello “monco” rimasto in sella dopo le dimissioni di massa. Interviene Daniele Mancini, vecchio quintanaro e consigliere del comitato uscente, che non si è ricandidato. Lo fa nelle ore della corsa al voto. «Trasparenza e chiarezza sono principi sani che dovrebbero essere applicati, ma devo purtroppo constatare che così non è. Sono stato consigliere del peggior comitato che la Piazzarola abbia avuto negli ultimi trent’anni – lo sfogo di Mancini – e in questi ultimi quattro anni il danno minore è stato quello causato dal terremoto, che ci ha privato di una sede che era il nostro orgoglio. Il danno peggiore è invece quello creato all’immagine di un Sestiere che ha avuto un caposestiere squalificato per sei mesi e le dimissioni di due consoli: prima quelle del compianto Peppe Flaiani e poi quelle di Gigi Morganti che sono rientrate. Dopo le dimissioni di sei consiglieri – aggiunge Mancini – abbiamo deciso di andare avanti per evitare il commissariamento del Sestiere. Il giorno in cui abbiamo toccato il fondo, senza alcun dubbio, è stato il giorno della Quintana di agosto quando, al termine della Giostra, alcuni nostri figuranti gioivano del risultato non positivo ottenuto dal cavaliere Picchioni. E poi quando, durante il corteo di ritorno, alcuni sestieranti insultavano lo stesso cavaliere e qualche figurante che sfilava. Episodi che sono poi sfociati in atti di violenza fisica avvenuti in serata al Sestiere».

La sede della Quintana a Palazzo Arengo

PROCURA E PROBIVIRI – Gli episodi cui si riferisce Mancini hanno avuto (e avranno) un seguito visto che denunce sono finite in Procura. Il comitato di Sestiere “segnalò” quanto accaduto al Consiglio degli Anziani che, come da prassi, girò la questione al Collegio dei Probiviri. A tal proposito, qualche giorno fa il candidato caposestiere Giovannetti ha scritto al CdA per chiedere di “esaminare la regolarità delle candidature alla luce del nuovo regolamento elettorale, vagliando anche i deferimenti in essere, per togliere ogni dubbio sulla regolarità delle candidature della lista avversaria”. Il CdA ha inviato ai Probiviri le richieste di valutazione di apertura di provvedimento disciplinare il 7 settembre scorso. Ma i Probiviri in tre mesi non hanno trovato il modo di riunirsi. Chi in tutta questa faccenda non si è mai espresso è il Magnifico Messere, ovvero il sindaco (in questo caso Marco Fioravanti). Nello statuto ufficiale della Quintana, approvato dal Consiglio comunale il 22 gennaio 2015, il Magnifico Messere risulta essere il “garante della Quintana”. Cioè colui “che ne tutela l’immagine adottando tutti i provvedimenti straordinari necessari ad assicurare e garantire il corretto funzionamento della Giostra della Quintana”. Se i Probiviri non si sono riuniti, l’ha invece fatto nel frattempo la Consulta Storica, l’organismo quintanaro che vigila sulla corretta applicazione del regolamento di sfilata adottando provvedimenti sanzionatori (le famigerate multe) a Sestieri, Gruppo Comunale e Castelli che non lo rispettano. Della casistica fanno parte, tra gli altri, taglio dei capelli troppo moderno, un brillantino sul dente, un’abbronzatura troppo accentuata, una bevuta d’acqua fuori ordinanza, un saluto troppo accentuato all’amico spettatore. E’ un organo indispensabile per il corretto funzionamento della Quintana, altrimenti nel 2020 saranno molti più di uno i figuranti che durante il corteo si faranno il selfie col proprio cellulare.

 

 

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X