facebook rss

Spalti off limits
allo stadio “Alessio Piccioni”
dopo il sopralluogo dei Vigili del fuoco (Le foto)

OFFIDA - Al sopralluogo dei pompieri di Ascoli presenti anche i tecnici comunali e il vice sindaco Davide Butteri. Il presidente dell'Offida Calcio, Giovanni Stracci: «Deve essere messo in sicurezza da tempo ma, nonostante le nostre sollecitazioni, questo non è accaduto». Il sindaco Luigi Massa: «Al momento non abbiamo in mano alcuna comunicazione ufficiale». Partita di calcio a porte chiuse

Vigili del fuoco questa mattina allo stadio “Piccioni” di Offida (Foto di Simone Corradetti)

Fulmine a ciel sereno oggi a Offida dove sono stati resi off limits gli spalti dello stadio “Alessio Piccioni”. Una squadra dei Vigili del fuoco di Ascoli si è recata sul posto per un sopralluogo, in seguito a una richiesta scritta (come affermato dal presidente della locale società di calcio) alla presenza dei tecnici comunali, del vice sindaco Davide Butteri e dello stesso presidente dell’Offida Calcio (che gestisce l’impianto), Giovanni Stracci.

«Dopo il terremoto del 2016 – ha detto il presidente Stracci – la società aveva già chiesto alla vecchia Amministrazione Lucciarini un intervento urgente per la messa in sicurezza dell’impianto sportivo e degli spogliatoi, visibilmente danneggiati, ma con scarsi risultati. Con la nuova Amministrazione del sindaco Luigi Massa i tecnici hanno effettuato dei rilievi secondo i quali lo stadio andava messo in sicurezza con una manutenzione straordinaria, cosa che in questi mesi non è accaduta nonostante le numerose sollecitazioni del direttivo da me presieduto. La scorsa settimana – conclude Stracci- durante la partita delle giovanili, un bambino è caduto a causa di una grata dissestata, e i genitori hanno fatto una richiesta scritta ai Vigili del fuoco e di risarcimento danni a noi come società sportiva».

«Non abbiamo in mano nulla di ufficiale – la dichiarazione del sindaco Luigi Massa – e stiamo verificando alcune situazioni. Non abbiamo ricevuto comunicazioni nè dai Vigili del fuoco, nè da altri. Ci sono atti che io però non ho visto, e il provvedimento è ufficiale quando viene emesso. E noi, al momento, non ne siamo in possesso».

Domani sabato 30 novembre alle ore 14,30 è in programma, proprio lì, la partita di calcio Offida-Cossinea del campionato dilettanti di Prima Categoria. Gara che si giocherà probabilmente a porte chiuse. L’eventuale provvedimento dovrà poi essere notificato al Comune di Offida da parte della Prefettura che, a sua volta, riceve la relazione dei Vigili del fuoco. Il motivo per cui arriverà sul tavolo del primo cittadino la prossima settimana. Unica cosa certa, al momento, è che il “Piccioni” ha bisogno di un profondo restyling.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X