facebook rss

Ascoli, occasione sciupata
ma resta dentro i playoff
Pulcinelli: «Grande carattere»

SERIE B - A Salerno un bel punto ma potevano essere tre. Martedì 3 novembre Coppa Italia a "Marassi" contro il Genoa. Torna Ninkovic, un ex, ma Zanetti farà turnover: in attacco Beretta e Rosseti, in porta Lanni, play Troiano

Ascoli e Salernitana fanno il loro ingresso all’Arechi

di Bruno Ferretti

Un punto a Salerno non è mai da disprezzare ma la consapevolezza diffusa è che potevano essere tre. E allora non può non esserci rimpianto. L’Ascoli nel primo tempo non ha giocato bene adeguandosi al tran-tran dei campani, ma nella ripresa ha cambiato registro prendendo in mano la partita e mettendo sotto l’avversaria. É arrivato il meritato pareggio di Scamacca e poi alcune grande parate di Micai,ma anche errori di mira, hanno impedito all’Ascoli di vincere. Uscire dall’Arechi con i 3 punti sarebbe stata tutta un’altra cosa. In definitiva si può essere soddisfatti di questo pareggio (terzo stagionale) ottenuto in rimonta, ma non del tutto. Resta il rimpianto di quel primo tempo al piccolo troppo e del gol di Lombardi favorito dall’ennesimo errore di reparto: Padoin ha indietreggiato troppo e nessuno dei due centrali é andato incontro per chiudere lo spazio o contrastare il tiro.

Il patron Massimo Pulcinelli

Con 21 punti l’Ascoli resta nella griglia playoff e solo questo conta. Il pensiero é già rivolto alla seconda trasferta consecutiva di sabato prossimo ad Empoli. Ci sarà prima, martedì 3 novembre, l’intermezzo di Coppa a Genova contro il Genoa dove Zanetti farà ampio turnover per dare spazio alle seconde linee e non spremere quelli che hanno giocato con più continuità. Quella di “Marassi” (ore 18) potrà essere la partita di Lanni, Laverone, Ferigra, Valentini, D’Elia, Gerbo, Troiano, Rosseti. Probabile anche il rientro di Ninkovic che a Salerno non ha giocato causa squalifica e contro il Genoa sarà un ex. In prima linea ci sarà certamente dall’inizio Beretta tornato in campo a Salerno (negli ultimi 7 minuti) dopo oltre 8 mesi di assenza per una serie di problemi fisici. Chi supera il turno, nel successivo affronterà il Torino. La comitiva bianconera ha raggiunto Roma e lunedì raggiungerà Genova.

PULCINELLI: «BRAVI I NOSTRI LEONI» – «Grande prestazione dei nostri leoni con un primo tempo un po’ sotto tono – ha dichiarato patron Massimo Pulcinelli come al solito social – Sono mancati pochi centimetri per portare a casa il meritato bottino pieno. Stiamo comunque dimostrando grande carattere. Ora testa al Genoa. F.A.C., Forza Ascoli Carica!».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X