facebook rss

«Io non smetto,
la vita è uno sballo»,
Giorgia Benusiglio
alla Casa della Gioventù

ASCOLI - La testimonial anti droga incontrerà in mattinata gli studenti delle scuole superiori e poi la cittadinanza alle 17,30 alla Casa della Gioventù

Un doppio evento alla presenza di una testimonial d’eccezione impegnata da oltre dieci anni anni nella lotta alla droga. La scrittrice Giorgia Benusiglio sarà domani, lunedì 2 dicembre, in città per incontrare studenti e cittadini su input delle organizzatrici Silvia Formichetti ed Anna Ciccanti in collaborazione con Lions Club Ascoli Piceno Host, Urbs Turrita, Colli Truentini,Rotary, Aido e dall’A.S.D Piazza Immacolata e Comune di Ascoli. Il primo incontro, alle 9,30 all’Auditorium Montevecchi (già sold out) è indirizzato principalmente agli alunni delle seconde classi delle scuole superiori “Mazzocchi”, “Stabili” e “Fermi-Sacconi-Ceci” insieme al sindaco Marco Fioravanti e all’assessore Nico Stallone. L’attenzione dei giovani studenti verrà catturata dalla proiezione del film “La mia seconda vita” della durata di 90 minuti circa al quale seguirà un dibattito con Giorgia Benusiglio. L’incontro pomeridiano, invece, si terrà presso l’Auditorium Casa della Gioventù in via Abruzzo alle ore 17,30 ed è aperto alla cittadinanza con la scrittrice pronta a dialogare con giovani, genitori, educatori e professionisti del settore. Sarà presentato il libro “Io non smetto, la vita è uno sballo” che affronta la cruenta realtà del problema droga. La Benusiglio è dal 2008 testimonial del portale del Ministero della gioventù ed è autrice nel 2010 dell’autobiografia intitolata “Vuoi trasgredire? Non farti” in cui racconta il calvario che ha vissuto a causa dell’assunzione di mezza pasticca di ecstasy che l’ha portata a subire un trapianto di fegato per avere salva la vita. L’evento ascolano è stato reso possibile anche dal contributo degli sponsor Fainplast, la HP Composites, Centro Medico San Tommaso, Croce Verde e Linea Grafica.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X