facebook rss

Jim Hall, il tributo al mito
targato Di Leone-Bernstein

ASCOLI - Venerdì 6 dicembre sul palco del Cotton Jazz Club l'omaggio al chitarrista "improvvisatore" scomparso nel 2013. Completano la formazione altri due assi: il bassista Dario Deidda e il batterista Andy Watson

Jim Hall

Il tributo a Jim Hall, storico chitarrista “improvvisatore” scomparso nel 2013 a Buffalo, città dove era nato nel 1930, arriva al Cotton Jazz Club grazie a Peter Bernstein e Guido Di Leone. L’appuntamento è per il 6 dicembre alle 21,45 sul palco di viale del Commercio con i due chitarristi che ne hanno raccolto l’eredità più preziosa, facendola propria con personalità e classe.

Peter Bernstein

Bernstein, considerato uno dei più importanti musicisti jazz al mondo, fu scoperto proprio da Hall che per lui spese elogi come: «E’ uno dei chitarristi più impressionanti che abbia mai ascoltato». In una lettera a Di Leone, invece, il buon Jim scrisse: «Il tuo disco in trio è stato un cambiamento molto gradito. Lo adoro».
Insieme a loro ci saranno Dario Deidda, poliedrico e virtuoso bassista, e Andy Watson, batterista del trio di Jim Hall dal 1994 al 1996.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X