facebook rss

Offida si prepara per le festività
facendo leva su tutte
le realtà del territorio

OFFIDA - Il ricco programma nasce dalla sinergia tra Amministrazione comunale, Pro Loco, associazioni "Lavoro oer la persona" e "Gada", "Oriana Grandi eventi, Corpo Bandistico e tutti i commercianti. Per l'accensione delle luminarie e dell'albero in Piazza del Popolo di sabato 7 dicembre si attende un grande afflusso di persone

di Simone Corradetti

Rullo di tamburi per le festività natalizie a Offida. L’Amministrazione comunale, la Pro Loco, l’associazione “Lavoro per la persona”, il “Gada”, l’agenzia di spettacolo “Oriana grandi eventi”, i commercianti e il locale Corpo Bandistico hanno lavorato in grande sinergia per l’elaborazione di un programma ricco di eventi, all’insegna della solidarietà attiva e dell’associazionismo. «Si apre il periodo di Natale – ha detto l’assessore comunale al turismo Cristina Capriotti – con un cartellone che rispecchia la nostra comunità, con tante iniziative e progetti popolari. Sabato 7 dicembre alle ore 17 ci sarà l’accensione delle luminarie e dell’albero in Piazza del Popolo. Grande sinergia – prosegue – con i Circoli cittadini, le associazioni e le attività commerciali. Sabato 21 con Babbo Natale ci saranno tanti doni, musiche per bambini, e poi il “Marche International Volley Cup” all’insegna dello sport e dell’amicizia».

Poi l’assessore comunale alla Cultura, Isabella Bosano. «Abbiamo coinvolto tutti gli attori della nostra collettività e tutti hanno contribuito alla realizzazione del programma, che dovrà unire bambini e anziani. Puntiamo – dice – all’unione della famiglia e delle tradizioni storiche e cristiane, coinvolgendo l’istituto musicale “Giuseppe Sieber”, il “Gada” e il Corpo Bandistico. Venerdì 27 – conclude – ci sarà un concerto gospel al teatro “Serpente Aureo” alle ore 21, per poi proseguire con il gran cenone di Capodanno alla Vinea e la competizione canora “La farfalla d’oro” domenica 5 gennaio 2020 alle ore 21».

Infine il sindaco Luigi Massa, che definisce Offida come «una grande ricchezza per tutto il Piceno, facendo sempre riferimento alle tradizioni storiche, che coinvolgono tutti. Grande configurazione con i commercianti, a livello culturale, sportivo, sociale e relazionale. Sabato 21 dicembre – conclude – aspetto tanta gente in occasione dell’accensione dell’impianto illuminotecnico a led, delle mura medievali nel Piazzale delle Merlettaie».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X