facebook rss

Contro il Gubbio, la tradizione dice Samb:
due vittorie e un pari negli ultimi tre incontri

SERIE C - Il segno "2" al Riviera è uscito soltanto in Coppa Italia e nella poule scudetto della stagione 2015-2016. Montero sta studiando tutte le soluzioni tattiche da adottare nel posticipo di lunedì

Di Pasquale difficilmente recupera

di Benedetto Marinangeli

E’ una gara da vincere quella di lunedì prossimo della Samb contro il Gubbio. In primo luogo perché i rossoblù devono confermare la legge del Riviera e poi per la classifica ed infine anche in prospettiva futura. Montero, in questi giorni, sta limando ciò che ad Imola non ha girato per il verso giusto, dando un occhio di riguardo al reparto arretrato. Lunedì al 60% mancherà ancora Di Pasquale e quindi in ballo per affiancare Biondi ci sono Carillo e Miceli.

Il primo, reduce dalla positiva prestazione di Imola è portato di più a difendere, mentre con Miceli la squadra assume una conformazione più propositiva. Il fatto di giocare in casa e di dover fare gioco per conquistare il risultato pieno potrebbe far pendere la bilancia su miceli. Ma ci sono ancora due allenamenti prima che Montero sciolga le riserve. A centrocampo, invece, è sicura l’assenza di Rocchi, mentre in avanti Cernogi rientrerà sin dal primo minuto.

PRECEDENTI – Sono dieci i precedenti in casa Samb contro il Gubbio. Otto in campionato, uno in Coppa Italia di serie C e uno nella Poule Scudetto di serie D. Il bilancio complessivo è di 6 vittorie rivierasche, due pareggi e due sconfitte, nelle uniche due gare non valide per un campionato e cioè il match del 1 settembre 2004 in Coppa Italia, con la Samb che si presentò con la formazione Beretti con in panchina Maurizio Simonato e Gigi Voltattorni e fu superata per 3-0. E poi il 29 maggio 2016 nella Poule Scudetto di serie D quando in un clima di grande festa per la promozione in Lega Pro la formazione rossoblù di Ottavio Palladini venne battuta dal Gubbio di Giuseppe Magi 0-1 con una rete del giovane Massimo Conti a cinque minuti dalla fine.

Nelle gare di campionato i primi quattro scontri tra Samb e Gubbio si sono giocati tutti in serie C, terzo livello calcistico, prima del 1949. E’ il 25 settembre 1938 quando per la seconda giornata di campionato la Samb del presidente Panfili e del tecnico magiaro József Zilisy pareggia 1-1 contro gli umbri. La stagione seguente, nell’ultimo giorno del 1939 arriva la netta vittoria per 7-0 della Samb di patron Brancadoro e di mister Antonio Moretti. Il 2 dicembre 1945, i rossoblù marchigiani allenati da Paolo Colli si affermano per 4-1. All’undicesima giornata di ritorno del torneo di serie C 1948/49  la Samb del neo presidente Domenico Roncarolo e di mister Alfredo Notti vince ancora, 2-1.

Samb e Gubbio tornarono ad incrociare i tacchetti dopo 52 anni. Era il campionato di C2 2001-2002 con la formazione di Luciano Gaucci, allenata da Paolo Beruatto, che si impose per 2-0 grazie alle reti di Soncin e Di Serafino. Passano 15 anni e la Samb batte di nuovo il Gubbio 2-0 grazie all’eurogol di Vallocchia a metà del primo tempo e al raddoppio di Leonardo Mancuso ad un quarto d’ora dalla fine. Nel campionato 2017-2018, il Gubbio torna a fare punti in Riviera. Finisce 1-1 con reti di Ettore Marchi, oggi al Monza e pareggio di Francesco Rapisarda. Nel passato campionato netta è stata la vittoria della Samb che liquidò la pratica eugubina per 3-1. A segno Di Massimo, Ilari, De Silvestro (G) e Stanco.

GRANDE CUORE ROSSOBLU’ – Un ringraziamento ai tifosi della Samb ed una tirata di orecchie ai propri. Questo il senso del comunicato stampa dell’ Imolese dopo la partita del “Romeo Galli”. Sono stati 312 i biglietti acquistati con incasso da devolvere in beneficenza in occasione della gara contro la Samb. Solo 52 quelli comprati dai supporter romagnoli. E la delusione è palpabile e si evince dalle parole della nota stampa. “L’Imolese Calcio e il suo presidente Lorenzo Spagnoli desiderano ringraziare i 260 tifosi provenienti da San Benedetto grazie ai quali il risultato della donazione promossa in favore della Mongolfiera Onlus è stato positivo. Sono solo 52 i biglietti acquistati dai sostenitori locali”.

PARTITE E ORARI – Sono stati definiti gli orari per tutto il girone di ritorno. Arrivano novità importanti su Samb-Fermana, derby valido per la quinta giornata di ritorno del campionato di Serie C e in programma il prossimo lunedì 3 febbraio 2020.Il match sarà trasmesso in diretta Tv su Rai Sport e si disputerà in orario serale, con calcio d’inizio fissato alle ore 20,45.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X