facebook rss

Istituito il Tribunale Diocesano,
si occuperà anche
del processo matrimoniale “Brevior”

ASCOLI - Con decreto del vescovo D'Ercole del 28 ottobre, è operativo dal 2 dicembre. La sede nel Palazzo vescovile. Lo compongono cinque sacerdoti

Il vescovo D’Ercole e monsignor Lino Arcangeli, uno dei membri del Tribunale Diocesano (Foto Vagnoni)

Con decreto del vescovo Giovanni D’Ercole del 28 ottobre scorso, è stato costituito ad Ascoli il Tribunale Diocesano. Garantirà un servizio di prossimità e di vicinanza a quanti appartengono alla Chiesa locale. E’ operativo dal 2 dicembre e la sede si trova nel Palazzo vescovile, in Piazza Arringo. E’ composto da padre Danilo Marinelli (vicario giudiziale), don Luis Carlo Araujo Honorio (giudice); don Riccardo Patalano (difensore del vincolo e promotore di giustizia “ad acta”), monsignor Benito Masci (promotore di giustizia), monsignor Lino Arcangeli (notaio). Il Tribunale si occuperà in particolare del processo matrimoniale “Brevior” che ad oggetto ha la riforma del processo canonico per le cause di nullità secondo le indicazioni di Papa Francesco e contenuto nel suo Motu Proprio “Mitis Iudex”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X