facebook rss

Pulcinelli esorta l’Ascoli:
«Non arrendersi mai
Forza, lavoro, coraggio»

SERIE B - Il patron invita, via social, la squadra a reagire. Media spettatori: il club bianconero al sesto posto con 6.793. L'ex Bepi Pillon nuovo allenatore del Livorno dopo il no di Castori

Pulcinelli in campo tra i suoi giocatori

di Bruno Ferretti

Un’esortazione di Massimo Pulcinelli alla squadra dopo la sconfitta di Empoli. É arrivata puntuale attraverso instagram. Il patron più social del campionato comunica quasi quotidianamente il proprio pensiero a squadra e tifosi. «La vita ha due regole: la prima è non arrendersi mai. La seconda è non dimenticarsi mai la prima» ha scritto Pulcinelli. Poi ha aggiunto un altro messaggio ricordando una celebre frase di Ayrton Senna, il grande campione brasiliano di Formula Uno: «Non esiste curva dove non si possa sorpassare». E poi ancora: «Inizia una settimana dove forza, lavoro, coraggio porteranno energia positiva e convinzione».

SPETTATORI – L’Ascoli é al sesto posto nella media spettatori della Serie B. Nelle sette partite finora disputate al “Del Duca”, fra paganti e abbonati si è registrata una media di 6.793 spettatori (4.197 abbonati e 2.596 paganti). Al primo posto il Frosinone con 10.676 mentre fanalino di coda è l’Entella con 1.985. Questa la top ten: Frosinone 10.676, Benevento 9.786, Salernitana 9.304, Perugia 8.318, Pisa 7.881, Ascoli 6.793, Cremonese 6.756, Crotone 6.538, Cosenza 6.527, Pescara 6.058.

ALLENAMENTO – L’Ascoli ha ripreso gli allenamenti al “Picchio Village”. Archiviata la sfortunata partita di Empoli, è già scattata l’operazione Cittadella, prossimo avversario al “Del Duca” sabato 14 dicembre (ore 15). Tutti i bianconeri sono motivati da gran voglia di riscatto.

Pillon nella sala stampa del “Del Duca” lo scorso campionato quando guidava il Pescara

L’EX PILLON A LIVORNO – È l’ex bianconero Bepi Pillon il nuovo allenatore del Livorno al posto di Breda, esonerato dopo la sconfitta a La Spezia e alla luce dell’ultimo posto in classifica. Per Pillon si tratta di un ritorno a Livorno dopo il campionato 2010-2011. Il tecnico veneto ha accettato di avere al suo fianco, come vice, Filippini che Spinelli aveva affiancato anche a Breda. Proprio la presenza di Filippini nello staff avrebbe indotto Castori a rifiutare la panchina del Livorno. L’allenatore marchigiano, ex Ascoli, é stato contattato per primo da Spinelli, ma l’accordo è saltato perché Castori voleva portare il suo staff di fiducia. Per Pillon contratto fino a giugno, con automatico rinnovo in caso di salvezza.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X