facebook rss

Caffè Meletti, scattato il countdown
per l’evento che celebra il 60°
del film “I Delfini” di Citto Maselli

ASCOLI - Lo storico locale si prepara a celebrare l'anniversario del film che il regista romano girò in città e a consegnare al maestro il primo Premio "Caffè meletti Prestige". Venerdì 13 dicembre la proiezione della pellicola restaurata al cineteatro Piceno, poi cena-evento al Meletti e sabato incontro con il regista romano e il collega ascolano Giuseppe Piccioni

Don Giampiero Cinelli del Cinecircolo, Valter Di Felice direttore del Caffè Meletti, Valeria Nicu e Valentina Carradori

di Andrea Ferretti

E’ scattato il countdown al Caffè Meletti, con il direttore Valter Di Felice e tutti i suoi collaboratoriche stanno mettendo a punto tutti i dettagli per una due giorni indimenticabile. Appuntamenti in programma venerdì 13 e sabato 14 dicembre che precedono il primo evento del 2020, tutti incentrati sul 60esimo anniversario dell’uscita del film “I Delfini” che venne girato ad Ascoli – molte scene proprio al Meletti – dal regista romano Francesco “Citto” Maselli. E sarà proprio la sua presenza – arriva da Roma in compagnia della moglie – la chicca dell’evento.

Il Caffè Meletti

Venerdì 13 alle ore 17,30 il film, nella sua versione restaurata (e fatta digitalizzare proprio dal Caffè Meletti), verrà proiettato al cineteatro Piceno (aperto a tutta la cittadinanza) dopo la presentazione del giornalista ascolano Filippo Ferretti, alla presenza dello stesso Maselli, del regista ascolano Giuseppe Piccioni e del critico cinematografico Enrico Magrelli. Alle ore 20 la cena-evento al Caffè Meletti “A tu per tu con il regista: Giuseppe Piccioni ed Enrico Magrelli conversano con Citto Maselli”, intervallata da momenti di proiezioni di brevi spezzoni del film e dal video inedito del backstage messo a disposizione da Alessandro Michelangeli Prosperi (fu girato da suo padre Vincenzo) e da momenti di dialogo-intervista tra Magrelli, Piccioni e lo stesso Maselli: tre pezzi da novanta. Non slolo, ma sono previste testimonianze di ascolani che all’epoca vennero utilizzati come comparse. Al termine della cena la cerimonia di conferimento del Premio “Caffè Meletti Prestige”. Questa prima edizione è ovviamente assegnata (un piatto di ceramica realizzato da Barbara Petrelli) a Citto Maselli. Per la cena-evento prenotazione obbligatoria, con prevendita (50 euro) al Caffè Meletti.

Il cineteatro Piceno (Foto Vagnoni)

Sabato 14, invece, alle ore 9,30 è prevista una visita guidata su “I luoghi dei film ad Ascoli Piceno” a cura dell’Associazione guide turistiche “Marche V Regio” (info 349.0926219) mentre, in contemporanea, il film sarà di nuovo proiettato al Piceno, stavolta agli studenti delle scuole superiori di Ascoli. Anche stavolta alla presenza di Maselli e Piccioni che sarranno intervistato da Filippo Ferretti. Alle 10,30 conferenza stampa, sempre con Maselli e Piccioni, al Caffè Meletti.

L’iniziativa è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione della Fondazione Centro sperimentale di cinematografia – Cineteca Nazionale, Marche Film Commission-Fondazione Marche Cultura, Cinecircolo “Don Mauro nel corso del tempo” e cineteatro Piceno. Per questo e per i prossimi eventi dedicati al patrimonio cinematografico, il Meletti si avvale delle curatrici ed event manager Valeria Nicu e Valentina Carradori. Info e prenotazioni: 320.7425979 (Valeria), 348.3950622 (Valentina).

Un tuffo nel passato per celebrare il 60° anniversario del film “I Delfini” grazie al Caffè Meletti


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X