facebook rss

Festival nazionale della poesia,
tre giorni di iniziative

CASTORANO - L'evento del 28 dicembre anticipato da tre incontri: sabato 14 "Un viaggio affascinante alla scoperta di ritmi, suoni e strumenti della tradizione popolare marchigiana", mercoledì 18 "Come si recita una poesia", sabato 21 "La forza della musica"

Daniele Marini, Graziano Fanesi, Daniela Vittori e Luca Sestili

di Simone Corradetti

Fervono i preparativi a Castorano per la 15esima edizione del Festival nazionale della poesia, dal titolo “Scrivere per la musica”, che si terrà sabato 28 dicembre nel teatro parrocchiale a partire dalle ore 16. L’evento è anticipato da tre incontri: sabato 14 dicembre “Un viaggio affascinante alla scoperta di ritmi, suoni e strumenti della tradizione popolare marchigiana” con Reno Cicconi, del gruppo musicale “A randerchitte”; mercoledì 18 “Come si recita una poesia” con l’attrice Valentina Illuminati; sabato 21 “La forza della musica” con il cantautore Federico D’Annunzio.

Alla presentazione del trittico del “Premio di poesia Città di Castorano”, il sindaco di Castorano,Graziano Fanesi, il direttore artistico Luca Sestili, il dirigente scolastico Daniele Marini e la consigliera comunale Daniela Vittori. «E’ un evento – dice il sindaco Fanesi – all’insegna della solidarietà, della cultura e dell’associazionismo, con una partecipazione eccezionale di compositori, che hanno portato ben 250 poesie da tutta Italia. Voglio ringraziare le associazioni del territorio che collaborano con noi, svolgendo un lavoro straordinario».

«Il futuro di un evento – aggiunge Sestili – sta nella possibilità di raccontarlo alle prossime generazioni. Un concorso – conclude – di elevata qualità e spessore, sul piano sociale e culturale». Il dirigente scolastico Marini si dice «entusiasta per l’attività che coinvolge i bambini e li arricchisce culturalmente, in un’ottica di partecipazione collettiva». Infine la consigliera delegata alla cultura, Daniela Vittori: «Per me è stata una grande soddisfazione poter dialogare con le maestre e gli alunni. Un viaggio che coinvolge tutti con la propria esperienza e professionalità».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X