facebook rss

La Sanità picena chiude l’anno
con cinque tagli di nastro

AREA VASTA 5 - Mercoledì 18 dicembre al “Mazzoni” di Ascoli inaugurati il “Progetto Vascolare”, il nuovo angiografo e la struttura di Radiologia interventistica. Al “Madonna del Soccorso” di San Benedetto presentati l’Hospice “Bagliori di Luce-Viviana Campanelli” e il restyling dell’Unità operativa complessa di Medicina fisica e riabilitativa

Cesare Milani (Foto Vagnoni)

Servizi nuovi e sempre più all’avanguardia agli ospedali “Mazzoni” di Ascoli e “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, che saranno inaugurati mercoledì 18 dicembre. Si inizia con il capoluogo dove alle ore 15 è prevista la presentazione del “Progetto Vascolare”, del nuovo angiografo e della struttura di Radiologia interventistica.

A San Benedetto alle 17,30 il taglio del nastro dell’Hospice “Bagliori di Luce-Viviana Campanelli” e il restyling dell’Unità operativa complessa di Medicina fisica e riabilitativa. Per l’Area Vasta 5 sarà una giornata all’insegna della soddisfazione per quello che viene definito dai responsabili un “impegno di squadra teso ad una crescita sanitaria sempre più dinamica ed efficace”.

Agli eventi, coordinati da Cesare Milani, direttore dell’Av5, sono attese diverse autorità tra cui il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, la sua vice Anna Casini, il direttore generale dell’Asur Nadia Storti e la dirigente del Servizio Sanità regionale Lucia Di Furia.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X