facebook rss

Castignano solo in vetta,
male le due lamensi
Santa Maria Truentina
e Villa Sant’Antonio

 PRMA CATEGORIA/IL PUNTO - Nel girone D la squadra di Vittori ne fa cinque fuori casa e viaggia a passo spedito verso il titolo di campione d'inverno, inseguito da Rapagnano e Centobuchi

di Lino Manni

Castignano verso il titolo di campione d’inverno nel girone D di Prima Categoria. Ad una giornata dal giro di boa sono tre i punti di vantaggio della compagine castignanese sulla seconda in classifica, il Rapagnano. Nella giornata appena archiviata la squadra di mister Vittori, ha dilagato sul terreno del Piane di Montegiorgio: 0-5, con le doppiette di Ortu e Mascitti. Il quinto gol porta la firma di Gandelli subentrato dalla panchina. Sabato prossimo, ultima di andata il Castignano affronterà il fanalino di coda Santa Maria Truentina e le possibilità di laurearsi campione d’inverno sono alte. Se il Castignano va forte come un treno non reggono il passo Rapagnano e Centobuchi 1972, entrambe bloccate sul pareggio. Il Centobuchi sembra aver smarrito la strada per la vittoria. La squadra di mister Bucci non va oltre lo 0-0 in casa con in buon Monsampietro Morico centrando cosi il quarto pareggio consecutivo.

Vittori, allenatore del Castignano

Un punto che tuttavia serve al Centobuchi per mantenere la terza piazza. IL Rapagnano strappa un buon punto sul terreno dell’ACF Fermo confermando la piazza d’onore. Occasione mancata per il Lama United che in casa, avanti di due reti, si fa raggiungere dalla Cuprense una compagine che ci ha abituato a grandi exploit. Un pari che serve poco al Lama United che tuttavia resta in piena zona playoff.

A proposito delle squadre di Castel di Lama è stata un’altra giornata amara, da dimenticare. Solo il Lama United ha portato qualcosa a casa. Le altre due, Villa Sant’Antonio e Santa Maria Truentina,  sono rimaste a bocca asciutta ed ora si ritrovano all’ultimo e penultimo posto della classifica. Il Villa Sant’Antonio ha perso nettamente ad Amandola: rotondo 3-0 dei padroni di casa. Il Santa Maria Truentina cade in casa, di misura (0-1) con il Montalto. La squadra di Colanino è la brutta copia di quella della passata stagione. Certo il Santa Maria Truentina (peggiore attacco e peggior difesa) ha perso elementi importanti ma ora rischia di chiudere il girone di andata senza una vittoria.

In zona playout passo falso del Real Virtus Pagliare caduto in casa contro la Cossinea, rivale nella corsa salvezza. Un punto per l’Offida di mister Simoni contro la Mariner ma è poco per togliersi dalla zona retrocessione. Nella penultima di campionato salta il fattore campo: 4 vittorie in trasferta. I pareggi sono stati 3 mentre in casa ha vinto solo l’Amandola. In totale 16 le reti realizzate. Al vertice della classifica marcatori Cialini del Lama United e Polozzi del Monsampietro Morico con 9 reti ciascuno, le “punte” delle due squadre che hanno il miglior attacco del girone.

RISULTATI: Amandola-Villa Sant’Antonio 3-0, Centobuchi-Monsampietro 0-0, Lama United-Cuprense 2-2, Offida-Mariner 0-0, Piane di Montegiorgio-Castignano 0-5, Real Virtus Pagliare-Cossinea 0-1, Afc Fermo-Rapagnano 1-1, Santa Maria Truentina-Montalto 0-1.

CLASSIFICA: Castignano 32 punti, Rapagnano 29, Centobuchi 28, Monsampietro 26, Lama United 25, Cuprense 22, Montalto 21, Afc Fermo 20, Amandola 17, Mariner e Piane di Montegiorgio 15, Cossinea 14, Offida e Real Virtus Pagliare 13, Villa Sant’Antonio 10, Santa Maria Truentina 4.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X