facebook rss

Croce Rossa, i volontari
salutano la presidente Biancucci
giunta a fine mandato

ASCOLI - Alla vigilia delle festività, il messaggio della grande famiglia della Cri. «Abbiamo donato il nostro tempo e il nostro lavoro nelle tante attività che tu hai promosso e sollecitato, ci hai sempre dato una forte carica ed una motivazione crescente nel metterci a disposizione degli altri»

Auguri di Natale e un grande ringraziamento, proprio alla vigilia delle festività, da parte dei volontari, degli aderenti e dei dipendenti della Croce Rossa di Ascoli. Sono rivolti a Cristiana Biancucci la quale, proprio in questi giorni, conclude il proprio mandato di presidente del Comitato della Cri ascolana.

«Un grazie da tutti noi, cara Cristiana. Nella semplicità del nostro grazie, vogliamo racchiudere i sentimenti che hanno animato il nostro impegno nelle attività di Croce Rossa di cui tu sei stata forte ispiratrice. Per ogni presidente, dirigente o leader che si rispetti, le parole di encomio per il servizio prestato sono sempre altisonanti e un pò retoriche. Noi non scriveremo nulla di tutto ciò, vista la tua genuina propensione a privilegiare il rapporto umano sopra ad ogni altra cosa. Non ti sottoporremo perciò a formali ringraziamenti aziendali, ma ad una pioggia di disordinate ed affettuose testimonianze di affetto e riconoscenza. Abbiamo trovato in te i valori che la Croce Rossa promuove nei suoi sette principi, la tua forza nel sostenere idee non sempre condivise da tutti, la tua intraprendenza e la creatività un pò visionaria che ha spesso portato a risultati inattesi. Hai sempre testimoniato coerenza e coraggio, e di questo ti siamo grati perché anche noi, come per contagio, ci siamo vestiti di queste qualità indossando la nostra uniforme. Aver donato il nostro tempo e il nostro lavoro nelle tante attività che tu hai promosso e sollecitato, ci ha sempre dato una forte carica ed una motivazione crescente nel metterci a disposizione degli altri. Guardare negli occhi un anziano, un malato, una persona sola e indigente significa guardare oltre il nostro vissuto personale che sempre più ci intrappola in un cieco egoismo. Ci hai sostenuto e hai creduto in noi. I tuoi ragazzi».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X