facebook rss

Marche 2020, Fratelli d’Italia:
«Sarà Francesco Acquaroli
il candidato del centrodestra»

ELEZIONI - Il partito scopre le carte è dà per certo l'accordo con Lega e Forza Italia. Il deputato di Potenza Picena (Macerata) l'ha spuntata su Guido Castelli

Guido Castelli e Francesco Acquaroli

Le Marche a Fratelli d’Italia, l’Emilia Romagna alla Lega e la Calabria a Forza Italia. Ecco l’accordo raggiunto dal centrodestra in vista delle prossime elezioni regionali. A comunicarlo è il partito di Giorgia Meloni che lancia come candidato governatore Francesco Acquaroli. Il deputato di Potenza Picena l’ha dunque spuntata su Guido Castelli, l’altro nome in lizza da settimane. «Nel rispetto degli accordi assunti con gli alleati di centrodestra che, oltre all’Emilia-Romagna e alla Calabria, riguardano anche tutte le altre Regioni nelle quali si voterà nel 2020, Fratelli d’Italia – afferma il partito della Meloni – conferma il proprio sostegno, con convinzione e impegno, alla candidatura della senatrice della Lega Lucia Borgonzoni a presidente della Regione Emilia-Romagna e alla candidatura della deputata di Forza Italia Jole Santelli alla presidenza della Regione Calabria. Allo stesso tempo, sempre in base agli accordi assunti – che assegnano a Fratelli d’Italia l’indicazione dei candidati presidente nelle Regioni Puglia e Marche – annunciamo le candidature del copresidente del gruppo dei conservatori europei Raffaele Fitto per la Puglia e del deputato Francesco Acquaroli per le Marche. Come sempre, Fratelli d’Italia sarà coerente e leale rispetto agli impegni presi con gli alleati del centrodestra, e siamo certi che anche loro sapranno fare altrettanto. Lavoreremo insieme, con convinzione ed entusiasmo, per vincere in tutte le Regioni e garantire ai cittadini dei governi alternativi alla sinistra».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X