facebook rss

Norme amministrative violate
e clienti pregiudicati:
bar chiuso per due settimane

SAN BENEDETTO - Giro di vite del Commissariato di Polizia. Il questore di Ascoli sospende la licenza a un locale di via del Mare, a Porto d'Ascoli

Il Commissariato di Polizia di San Benedetto

Un bar di Porto d’Ascoli, situato in via del Mare, trascorrerà le festività con le serrande abbassate. Resta chiuso per quindici giorni, su provvedimento del questore di Ascoli, dopo l’intervento dei poliziotti del Commissariato di San Benedetto.

In occasione delle feste di fine anno, come sottolineato anche nel corso della recente riunione del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica tenutosi nella Prefettura di Ascoli, i controlli sono stati rafforzati. Anche su questo fronte. Ecco che gli agenti in questo esercizio pubblico, ubicato nel terrtorio comunale di San Benedetto, hanno riscontrato la reiterata violazione amministrativa di norme e prescrizioni. In questo specifico caso, ha influito anche l’abitudinaria frequentazione del bar da parte di pregiudicati.

E’ stato infatti applicato l’articolo 100 Tulps che, tra le altre cose, prevede la sospensione della licenza a un pubblico esercizio “qualora il locale sia abituale ritrovo di persone pregiudicate o pericolose” o, comunque, se il comportamento costituisca “un pericolo per l’ordine pubblico, per la moralità pubblica e il buon costume o per la sicurezza dei cittadini”.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X