facebook rss

Zanetti: «Loro migliori nei dettagli»
Tesser: «Nessun’altra parata
dopo quella su Brosco»

SERIE B - Il tecnico dell’Ascoli se la prende con gli errori dei suoi: «Sono arrabbiato per il gol del raddoppio, Strizzolo non era marcato. Ennesima stupidata di Ninkovic, ha detto cose che non deve dire»

Paolo Zanetti e Attilio Tesser prima della partita

Dopo un beffardo primo tempo ed una pessima ripresa l’Ascoli torna a casa dalla “Dacia Arena” di Udine con la settima sconfitta stagionale. Iniziano ad essere troppe e a non palesarsi passi avanti rispetto al passato.

Il tecnico Paolo Zanetti appare arrabbiato in sala stampa: «Conta solo il risultato – dice ai cronisti – credo che noi oggi, a tratti, abbiamo fatto una buona partita. Loro nei dettagli erano più affamati, questo mi da molto fastidio. Subito dopo il gol non dovevamo prendere il raddoppio. Un giocatore in area non è stato marcato, sono molto arrabbiato. Aggiungo l’ennesima stupidata che ha fatto Ninkovic: ha detto cose che non deve dire perché secondo lui aveva subito un’ingiustizia. Dobbiamo mettere da parte i nostri limiti. Tenevo a mandare i nostri tifosi a casa con una vittoria, si sono fatti molti chilometri: non ci sono riuscito. Il Pordenone riesce a dare qualcosa in più sulle seconde palle, ha una grande fisicità. Manchiamo ancora il passo importante».

Mister Attilio Tesser, per undici partite allenatore dell’Ascoli nella stagione 2006-2007, si gode invece il momento: «Non immaginavo di ritrovarmi in questo punto del campionato secondo in classifica. La nostra società è partecipe e dà motivazioni che i ragazzi stanno portando avanti. Stasera, a parte il colpo di testa di Brosco in avvio, il nostro portiere non ha fatto una parata fino al 90′. Nella ripresa abbiamo ciccato tre tiri di fila per arrivare al gol, poi ovvio che negli ultimi minuti c’è stata un po’ di apprensione».


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X