facebook rss

Ordinanza contro i botti,
Muzi ringrazia il sindaco Piunti

SAN BENEDETTO - Il primo cittadino, come moltissimi suoi colleghi, l'ha firmata in vista della notte di San Silvestro. I consigli del giovane capogruppo di Forza Italia a chi possiede animali in casa

Capodanno a San Benedetto (Foto Cicchini)

Botti di Capodanno vietati a San Benedetto. Lo ha deciso il sindaco Pasqualino Piunti con un’apposita ordinanza, come peraltro hanno fatto migliaia di altri suoi colleghi in tutta Italia. «Ringrazio il sindaco Piunti per aver emesso l’ordinanza che vieta per le giornate del 31 dicembre e 1 gennaio – dice Stefano Muzi, capogruppo consiliare di Forza Italia – l’accensione e la vendita ambulante dei fuochi pirotecnici e dei botti, è un segno di grande civiltà. Il Comune detiene la responsabilità della vigilanza sull’osservanza delle leggi e dei regolamenti relativi alla protezione degli animali presenti sul proprio territorio – aggiunge – motivo che giustifica il divieto di esplodere botti e petardi, che minacciano l’incolumità psicofisica degli animali domestici, 12.000 cani padronali presenti in città, oltre che spaventare e mettere a repentaglio la vita dei gatti presenti nelle tante colonie feline registrate in riviera.

Stefano Muzi versione Babbo Natale

Questi animali – prosegue Muzi – hanno un udito molto più sviluppato di quello umano, percependo frequenze molto più alte rispetto a quelle udibili dall’uomo. Mi sento di consigliare di tenere in casa i propri animali già dalle ore pomeridiane del 31 dicembre, possibilmente non in giardino o in balcone, luoghi dai quali potrebbero scappare causa spavento dettato dal frastuono – conclude iil giovane consigliere comunale – ma proprio all’interno dell’appartamento, alzando il volume di radio o televisore, così da attutire il rumore esterno».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X