facebook rss

E’ Schiuma-Party in Riviera,
2020 col botto in viale Buozzi
Ad Ascoli si ride con lo Zoo di 105 (Le foto)

CAPODANNO - Migliaia di persone hanno accolto in allegria il nuovo anno nelle principali feste all'aperto organizzate per l'occasione. Tra cascate di coriandoli e brindisi, in Riviera il sindaco Piunti esalta la partecipazione popolare. Tra le cento torri solidarietà e musica, ad Appignano ancora successo per "La processione dell'anno vecchio"

Festa grande a San Benedetto

di Marco Braccetti 

(fotoservizio di Alberto Cicchini)

Famiglie con bambini, anziani e ragazzi: tutti uniti in strada a festeggiare l’arrivo del 2020. Dalla costa all’entroterra, nonostante il freddo il San Silvestro all’aperto non ha deluso.

Gianni Schiuma

A San Benedetto circa 3.000 persone, si sono ritrovate lungo viale Buozzi per il Capodanno all’aperto organizzato dall’amministrazione comunale. Tanti sambenedettesi insieme a gente arrivata dall’hinterland e anche da fuori regione, per salutare con il sorriso sulle labbra ed a suon di musica un anno che in molti si sono lasciati dietro le spalle senza troppi rimpianti.
Ultima notte del 2019 fredda, ma non gelida: dopo le 23, quando è partito il lungo happening, la colonnina di mercurio toccava i 7. Un motivo in più per uscire all’aria aperta e vivere la festa firmata dal noto artista locale Gianni Schiuma, patrocinata dall’amministrazione comunale (che ha investito 20mila euro) con la collaborazione dell’Amat (Associazione marchigiana attività teatrali) diretta da Gilberto Santini e della Brothers Management di Tomas Orsolini.

Il sindaco di San Benedetto, Pasqualino Piunti

Piazza presidiata da uno schieramento di forze dell’ordine: carabinieri, polizia, guardia di finanza e vigili urbani insieme al personale del 118. Allo scoccare della mezzanotte, un’esplosione di colori ha invaso il pubblico, grazie a due grossi cannoni piazzati sotto al palco che hanno dato il benvenuto al 2020 sparando coriandoli a raffica, per una festa in stile americano. Insieme ai coriandoli, sono saltati i tappi di tante bottiglie di spumante, per il più classico dei brindisi al quale si è unito anche il sindaco Pasqualino Piunti.
Accompagnato dagli assessori Pierluigi Tassotti ed Annalisa Ruggieri e dai consiglieri Antonella Croci ed Emidio Del Zompo, il primo cittadino ha preso la parola per un breve saluto. Piunti ha esaltato la partecipazione all’evento, definendo i presenti «La cartolina più bella che questa città può esibire, perché siete tanti e appassionati. L’augurio mio e di tutta l’amministrazione comunale è che il 2020 sia un anno di serenità». Tra una canzone e l’altra, anche Dj Schiuma ha lanciato un augurio per il nuovo anno. La sua ricetta per un futuro migliore? «Più autostima e meno ego, nella consapevolezza che i sogni sono fatti per essere realizzati».

Fuochi su Palazzo dei Capitani ad Ascoli

Allegria anche in piazza Matteotti dove si è svolto il tradizionale Capodanno in piazza organizzato da Fides Vita. Un happening animato anche dal consigliere comunale Domenico Pellei, con balli di gruppo, tombolate e altri giochi per grandi e piccini. Subito dopo lo scoccare della mezzanotte non è mancato un momento di preghiera.
Ad Ascoli a farla da padrone è stata piazza del Popolo con l’allegria dello Zoo di 105, scoppiettante programma radio, il più ascoltato d’Italia, che ha visto sulla scena due colonne come Dj Squalo e Wender  salutare l’arrivo del 2020 insieme ai rappresentanti dell’amminstrazione, sindaco Marco Fioravanti in testa. Prima di loro il revival di dj Civix, poi spazio a latino e reggaeton con Riccadro Cesaretti, il tutto con la magnetica voce Alessia Ferretti. Il salotto buono ha risposto bene, anche se poi purtroppo il clima di festa si è di gran lunga ridimensionato al diffondersi della notizia della scomparsa di Valerio Amatizi, ragazzo di 26 anni che ha perso la vita sul Colle San Marco.
Sempre tra le cento torri, ancora una volta ben riuscito il “Capodanno di tutti”, serata di volontariato e solidarietà alla dodicesima edizione al salone del Sacro Cuore di Campo Parignano grazie a Comune, Polo di Accoglienza e Solidaietà e Zarepta. Un modo per stare insieme, vincere la solitudine che per molti è un fantasma e dare una mano. Ben fatto.
Infine, l’altro evento di richiamo del Piceno, “La processione del’anno vecchio”, rievocazione sui generis andata in scena in quel di Appignano del Tronto come al solito tra allegria e partecipazione. Il 2019 è stato condotto in maniera funebre verso l’epilogo tramite uno strambo corteo surreale e grottesco, salutato in piazza Umberto I dal fuoco purificatore che ha generato l’avvento del successore.

LA FOTOGALLERY DI ALBERTO CICCHINI

gianni schiuma

Il sindaco Piunti

schima sindaco piunti

delzompo schiuma ruggeri piunti tassotti

sindaco piunti

gianni schiuma

Gianni Schiuma

gianni schiuma

Festa grande a San Benedetto


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X