facebook rss

Rapinarono due banche in poche ore,
arrestati dai Carabinieri

ASCOLI - I colpi vennero messi a segno il 12 e 13 settembre 2017 alle filiali di "Banca Marche" di Sant'Elpidio a Mare e Campofilone, in provincia di Fermo. Le indagini, lunghe e articolate, hanno portato al doppio arresto della coppia di "rapinatori in trasferta"

Avevano rapinato due banche in provincia di Fermo, una a Sant’Elpidio a Mare e una a Campofilone. Due rapinatori, cosiddetti “in trasferta”, sono stati arrestati dai Carabinieri del Comando provinciale di Ascoli i quali hanno operato con i colleghi delle Compagnie di Napoli-Poggioreale, di Frosinone e di Fermo. I colpi messi a segno dai due risalgono al 2017. Furono due rapine in rapida sequenza avvenute il 12 settembre a Sant’Elpidio e il giorno dopo a Campifilone. In entrambi i casi, nel mirino filiali di Banca Marche.

Le indagini partirono ovviamente nell’immediatezza dei fatti e i militari dell’Arma cominciarono a verificare tutti i dati in loro possesso comparandoli con altri episodi del genere avvenuti sia nel territorio che in altre parti d’Italia. Raccolsero alcune testimonianze e repertarono anche tracce biologiche lasciate all’interno degli istituti di credito. Importanti furono anche le immagini tratte dalle registrazioni delle telecamere di videosorveglianza delle banche e presenti in zona.

Alla fine sono risaliti al profilo genetico di uno dei due malviventi, e quindi anche al complice. Quando non hanno avuto più dubbi, è scattato il blitz, e le manette si sono chiuse intorno ai polsi di entrambi dopo le ordinanze di custodia cautelare in carcere firmate dal gip di Fermo su richiesta della Procura della Repubblica dello stesso Tribunale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X