facebook rss

Il coraggio dei giovani
di opporsi a Hitler
In mostra la storia
della “Rosa Bianca”

ASCOLI - Venerdì 24 gennaio alla Cartiera Papale si inaugura l'evento espositivo realizzato dall’omonima Fondazione di Monaco di Baviera. Sarà attivo fino al 9 febbraio. In programma anche laboratori, proiezioni e l'incontro con Mariella Cingoli sugli ebrei ascolani il 27 gennaio

Sarà inaugurata venerdì 24 gennaio alle 18, nella sede della Cartiera Papale, la mostra sulla “Rosa Bianca”, realizzata dall’omonima Fondazione di Monaco di Baviera. Sarà possibile visitarla fino al 9 febbraio.

L’esempio della Rosa Bianca

L’evento espositivo ricorda la storia di un gruppo di studenti dell’Università di Monaco che, con la collaborazione anche di un professore, tra l’estate del 1942 e il febbraio del 1943, scrissero e diffusero sei volantini contro il regime nazista e contro Hitler sui muri della città. Seppure scoperti, arrestati, e condannati a morte dopo un processo farsa, la loro vita è diventata un inno alla libertà e alla responsabilità. La loro scelta, di indignarsi come prima forma di azione politica, rimane ancora oggi un esempio a quanti si oppongono ad ogni forma di dittatura.
Un laboratorio didattico per insegnanti e studenti sulla “Gioventù hitleriana” precederà l’inaugurazione ufficiale e una serie di appuntamenti collaterali permetteranno di approfondire e conoscere storie e vicende legate alla Shoah e alla Resistenza al nazifascismo. Il 27 gennaio alle 18, in occasione dell’apertura straordinaria della mostra, è prevista la testimonianza di Mariella Cingoli sugli ebrei ascolani e, alle 20,30 presso il Nuovo Cineteatro Piceno, la proiezione del film “La Rosa Bianca – Sophie Sholl” di Marc Rothemund,
L’allestimento e le attività organizzate a lato dell’esposizione sono a cura dall’Istituto Provinciale per la Storia della Resistenza e dell’Età Contemporanea. Per informazioni e prenotazioni di visite guidate per gruppi e scolaresche, numero di telefono 0736.252312. 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X