facebook rss

“L’eroina del caos”,
alla Rinascita
la vita di Alda Merini

ASCOLI - Sabato 25 gennaio verrà presentata la biografia sulla grande poetessa scritta da Annarita Briganti. Un saggio che getta sguardo originale, ricco di sfumature e di dettagli sull'opera di un monumento della cultura italiana

“L’eroina del caos”. E’ questo il titolo della biografia dedicata ad Alda Merini e scritta dalla giornalista di Repubblica Annarita Briganti. Il volume, edito da Cairo, verrà presentato sabato 25 gennaio alla libreria Rinascita alla presenza della stessa autrice e del professor Antonio D’Isidoro dell’Università di Macerata (inizio ore 10,30). Partecipano all’iniziativa anche gli studenti dell’IIS Mazzocchi Umberto I.

Alda Merini

Il libro. Una poeta, non una poetessa. Rock, ribelle, sopra le righe, contro ogni forma di convenzione e d’ipocrisia. Due matrimoni, quattro figlie, e una guerra mondiale, ricoveri in manicomio, telefonate notturne, amori celebri e indimenticabili furori, cicche di sigaretta, scrittura, solitudini. Alda Merini è impossibile da contenere entro i bordi di una pagina perché i suoi versi e la sua storia esondano, invadono la vita. Questa è una sua storia, narrata per le strade di Milano, tra le pareti della sua casa, nelle pieghe di decenni in cui le donne cambiavano, e con loro l’Italia. Grazie ad affascinanti ricostruzioni dell’epoca e a molte preziose interviste – agli amici, ai colleghi artisti, al fedele fotografo, alla figlia Barbara e a tanti altri – le voci di chi c’era si uniscono a quella dell’autrice per raccontare gli aneddoti, i pensieri, i retroscena, in presa diretta. Annarita Briganti ci offre uno sguardo originale, ricco di sfumature e di dettagli. E ne illumina la vita con un taglio sghembo e partecipe, come il sole che tramonta sui Navigli cari all’artista, facendo brillare l’acqua e regalando ai nostri giorni ordinari una nuova magia.
L’autrice. Annarita Briganti è giornalista culturale per Repubblica e Donna Moderna, scrittrice, traduttrice. Per Cairo sono usciti i suoi tre romanzi: “Non chiedermi come sei nata” (2014, vincitore del Premio Comoinrosa Opera Prima, poi divenuto uno spettacolo teatrale scritto dall’autrice), “L’amore è una favola” (2015) e “Quello che non sappiamo” (2018).


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X