facebook rss

M5S, Giorgio Fede
“facilitatore” nelle Marche:
la presentazione a Roma
Di Maio lascia da capo politico?

POLITICA - Si occuperà di relazioni interne. Ci sarà anche Mirella Emiliozzi di Civitanova alle relazioni esterne. Per l'area "formazione e coinvolgimento" nessuna candidatura. La presentazione ufficiale oggi pomeriggio a Roma quando il ministro degli Esteri potrebbe dimettersi dalla guida del Movimento

Il senatore Giorgio Fede

Sono il senatore Giorgio Fede di San Benedetto e la deputata civitanovese Mirella Emiliozzi i “facilitatori” del Movimento 5 Stelle per le Marche. Il loro ruolo sarà, secondo le intenzioni della dirigenza del partito, quello di rendere più efficiente il movimento sul territorio. I facilitatori sono stati scelti col consueto metodo del voto online. Per il “Team del Futuro Marche” Giorgio Fede delle “relazioni interne” (rapporti con gli eletti del Movimento della regione, punto di supporto per le liste), mentre Mirella Emiliozzi si occuperà delle “relazioni esterne” (rapporti con gli stakeholder, le associazioni, i comitati). Per l’area “formazione e coinvolgimento”, in assenza di candidature, la designazione avverrà nei prossimi giorni.

La deputata Mirella Emiliozzi

I facilitatori saranno presentati oggi alle ore 17, al “Tempio di Adriano” a Roma. E proprio in questa occasione Luigi Di Maio potrebbe annunciare le sue dimissioni da capo politico a soli quattro giorni dalle elezioni in Emilia Romagna, nodo cruciale per gli equilibri politici nazionali e locali.

«Ringrazio gli attivisti, tutti gli amici del MoVimento 5 Stelle e i miei corregionali per l’opportunità che mi avete concesso – dice la Emiliozzi – da oggi scriveremo insieme un nuovo progetto che avrà alla base l’ascolto delle associazioni e degli imprenditori. La sfida sarà valorizzare il nostro territorio e internazionalizzare le nostre piccole e medie imprese, offrendogli terreno fertile su cui crescere».

Il commento del senatore Giorgio Fede: «È un altro impegno al servizio del Movimento, con l’obiettivo di migliorare l’organizzazione e l’efficacia dei gruppi di attivisti e dei portavoce della nostra regione, per essere più precisi, veloci e incisivi nell’azione legislativa e in generale politica, e rendere sempre meglio le nostre idee vantaggi concreti per i cittadini».

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X