facebook rss

IIS “Fermi-Sacconi-Ceci”,
tempo di iscrizioni
per lo storico Istituto

ASCOLI - Fin dalla sua nascita è un importante punto di riferimento nel territorio. Una realtà che nasce dall'unione di storici plessi ascolani. Fra indirizzi vecchi e nuovi, la prossima occasione per visitarli entrambi è l'open day fissato per domenica 26 gennaio

istituto fermi chimica

Economia e società contemporanee sono in continua evoluzione, una formazione qualificata è sempre più indispensabile. L’Istituto d’Istruzione Superiore “Fermi-Sacconi-Ceci” nasce dall’unione di due storiche realtà ascolane. L’Istituto Tecnico Tecnologico “Enrico Fermi” (situato in viale della Repubblica 31) e l’Istituto Professionale “Giuseppe Sacconi” (via Dino Angelini 18). L’istituto “Fermi” offre gli indirizzi di: Chimica Materiali e Biotecnologie; Elettronica ed Elettrotecnica; Informatica e Telecomunicazioni; Meccanica, Meccatronica ed Energia; Trasporti e Logistica; Informatica (corso serale)L’Ipsia “Sacconi” presenta le specializzazioni in: Manutenzione e Assistenza Tecnica (Meccanica); Manutenzione e Assistenza Tecnica (Elettrico ed Elettronico); Moda; Ottico; Servizi Commerciali (Ipsct “Ceci”); Moda “Made in Italy (corso serale).

L’IIS Enrico Fermi (Foto Vagnoni)

L’Istituto Tecnico Industriale “Enrico Fermi” è, fin dalla sua nascita, un importante punto di riferimento nel territorio. Fondato negli anni ’60 per rispondere alle esigenze lavorative della provincia e delle zone limitrofe, l’Istituto è inserito in un tessuto economico di piccole e medie imprese di varia natura, dal sempre più centrale turismo alla tradizionale agricoltura. L’istituto è polo di riferimento del territorio per la scienza, per l’innovazione tecnologica-professionale, per la ricerca e per la pratica laboratoriale. Le sfide superate sono molte, come l’interconnessione funzionale con le università e le aziende leader del territorio per accordi su progetti comuni innovativi o la costituzione del primo polo tecnico-professionale delle Marche dedicato alla domotica assistenziale e assistiva. Si tratta di un nuovo progetto unitario trasversale a tutti gli indirizzi  e i corsi dell’istituto, con  la finalità di creare professionisti capaci di coniugare le competenze specifiche dell’indirizzo, le necessità del territorio e la conoscenza dei bisogni di persone poco autonome. Esiste poi la possibilità di un percorso post-diploma di Tecnico Superiore, equipollente alla laurea triennale. Questo innovativo metodo, fatto di teoria e pratica, ha consentito di progettare, con lo studio della fattività, innovativi ausili tecnologici: tra questi l’Eldess, il bastone intelligente, che ha visto gli studenti diventare campioni del mondo in scienza e tecnologia a Pechino (2015-16).

L’Istituto Professionale Statale Industria Artigianato “Giuseppe Sacconi” e l’Istituto Professionale Statale per il Commercio e Turismo “Antonio Ceci” vengono aggregati nel 2018, con l’inserimento nel primo polo tecnico professionale delle Marche dedicato alla domotica assistiva e assistenziale. Con la riforma inoltre il Sacconi diventa “Scuole territoriali dell’innovazione”, strettamente connesse con il territorio e caratterizzate da una attività fortemente innovativa, ispirata ai modelli promossi dall’Unione Europea. Attiva un’istruzione personalizzata e flessibile, a sostegno dello studente e delle sue aspirazioni. L’obiettivo è formare verso professioni innovative e strategiche nell’ambito del “Made in Italy”, con una maggiore istruzione generale e con maggiori e diverse competenze tecnico-laboratoriali.

OPEN DAY – Itt “Fermi” e Ipsct “Ceci” (viale della Repubblica 31) domenica 26 gennaio ore 9-12,30 e 15-18,30

(articolo pubbliredazionale)

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X