facebook rss

Depuratori venduti da falsi operatori,
la Ciip smentisce ogni coinvolgimento

PICENO - Allarme lanciato su Facebook a seguito di decine di segnalazioni recapitate negli ultimi giorni. L'azienda esclude categoricamente la vendita di sistemi di depurazione domestica da parte dei propri addetti e invita alla prudenza

di Federico Ameli

Un’indagine telefonica sulla qualità dell’acqua, con il chiaro intento di commercializzare sistemi di depurazione domestica, il tutto spacciandosi per incaricati della Ciip per fornire un’ulteriore garanzia all’utenza, sfruttando il nome di un’azienda ben nota sul territorio. Sarebbe questo, stando alle numerose segnalazioni pervenute in viale della Repubblica, il modus operandi di alcune ditte operanti nel settore della depurazione, che negli ultimi giorni hanno contattato telefonicamente decine di utenti, nel tentativo di commercializzare un prodotto a nome della Ciip.

Netta la smentita dell’azienda, che in una nota ha chiarito come nessun operatore sia stato autorizzato alla vendita telefonica di sistemi depurazione domestica, un servizio che non rientra tra quelli offerti dai cittadini.
L’allarme è scattato nella giornata di venerdì grazie all’intervento di alcuni cittadini che, allarmati dall’evasività dimostrata nel corso del colloquio telefonico da parte dei venditori –  i quali, messi alle strette, si sono visti costretti in più di un’occasione a riagganciare – hanno segnalato il problema su alcune pagine Facebook della zona. Dissociandosi da tale operazione commerciale, la Ciip invita la cittadinanza a diffidare da queste iniziative, ricordando che in caso di necessità o per eventuali segnalazioni è possibile contattare il numero verde 800.216172.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X