facebook rss

Addio a Gianfranco Catani,
artista del travertino
Era il custode di Palazzo Malaspina

ASCOLI - E' deceduto a seguito di una lunga malattia, aveva 80 anni. Lascia la moglie Antonietta, i figli Gilberto e Sara e la sorella Elsa. Era un personaggio molto conosciuto in città. La marchesa presente al funerale

Addio a Gianfranco Catani, artista e storico custode del Palazzo Malaspina uno dei più severi e sontuosi edifici patrizi della seconda metà del XVI secolo attribuito tradizionalmente a Cola dell’Amatrice.

Gianfranco Catani

Si è svolto oggi pomeriggio sabato 1 febbraio, nella Chiesa di San Pietro Martire, il funerale di Gianfranco Catani, 80 anni, deceduto a seguito di una lunga malattia. Ha lasciato la moglie Antonietta, i figli Gilberto e Sara e la sorella Elsa. Era un personaggio molto conosciuto in città. Muratore di grande qualità, quando è andato in pensione si è dedicato alla sua grande passione: la scultura principalmente rivolta, naturalmente, al travertino. Aveva un laboratorio all’interno del Palazzo Malaspina del quale era custode e uomo di fiducia della marchesa Laura Federica Peslauser Malaspina ultima rappresentante della nobile famiglia. Di questo monumentale palazzo, oggetto anche delle iniziative del Fai, conosceva tutti gli angoli e i segreti. Nel laboratorio Catani realizzava le sue opere, soprattutto sculture di travertino, delle quali era molto fiero fiero. Sapeva lavorare il travertino come pochi.
Nel dicembre del 2014, a Palazzo Malaspina, organizzata dal Comune, si svolse anche una mostra antologica (1959-2014) di suoi dipinti, sculture e disegni. Un autodidatta con innata sensibilità e manualità. Un cantore del travertino ascolano.
A celebrare il funerale è stato don Emidio Fattori che ne ha delineato la personalità e soprattutto la sua grande passione per l’arte. Gianfranco Catani era una persona aperta, disponibile, sempre pronto a parlare delle sue opere, conosciuta da tutti. Alla cerimonia dell’addio ha partecipato anche, proveniente da Roma, la marchesa Laura Federica Peslauser Malaspina a testimonianza dello stretto rapporto di amicizia e di stima consolidato negli anni.

F.D.M.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X