facebook rss

Stellone ricarica l’Ascoli:
«Dobbiamo partire forte
I ragazzi sono motivati»

SERIE B - Il nuovo trainer è pronto per il debutto: «Dovremo dare il massimo. Nei primi allenamenti ho notato grande impegno da parte di tutti i ragazzi»

Il tecnico Stellone durante l’allenamento

di Bruno Ferretti

«Dovremo partire forte e dare il massimo, sarà importante per capire i momenti della gara e agire di conseguenza. É stata una settimana corta ma in questi primi allenamenti svolti ho notato grande voglia e partecipazione da parte di tutti i ragazzi. Attenzione alla Juve Stabia che é in salute e vorrà rifarsi dopo la sconfitta in casa con il Perugia, inoltre è ancora spinta dall’entusiasmo della promozione. Sarà per noi una partita difficile e dovremo stare molto attenti». Parole di Roberto Stellone, dopo l’allenamento della vigilia,  che ha aggiunto: «A livello tattico, dietro giocheremo con una difesa a 4, poi si vedrà. Dovrà essere una squadra duttile in grado di cambiare assetto tattico in corsa. Non faccio anticipazioni ma non per scaramanzia».  Il nuovo trainer debutta sulla panchina dell’Ascoli e naturalmente si augura di farlo nel migliore dei modi ovvero vincendo la partita.
Il successo a Livorno ha frenato  la crisi dell’Ascoli dopo 3 sconfitte consecutive, ma non ha risolto tutti i problemi. É necessaria un’altra vittoria per rientrare nella griglia playoff o almeno riavvicinarsi alla stessa. L’Ascoli ci proverà nell’anticipo di venerdì sera contro la Juve Stabia, sonoramente sconfitta (1-5) all’andata a Castellammare. Sulla panchina bianconera debutta il nuovo allenatore Roberto Stellone che sostituisce l’esonerato Paolo Zanetti dopo una settimana di interregno in cui la squadra è stata guidata (bene) dallo spagnolo Guillermo Abascal, trainer della Primavera.
Grossi problemi in difesa per l’Ascoli che deve fare a meno di Ranieri: appena arrivato in prestito dalla Fiorentina si è infortunato al malleolo sinistro e starà fuori un paio di mesi. Assenti anche Brosco e Pucino per problemi fisici. A centrocampo dovrebbe esordire Eramo, giunto dall’Entella, probabile Morosini sulla trequarti dietro le punte Trotta e Scamacca, mentre Ninkovic (reintegrato dopo la sospensione) dovrebbe ripartire dalla panchina.

ARBITRA PEZZUTO DI LECCE – La partita Ascoli-Juve Stabia sarà diretta dall’arbitro Ivano Pezzuto di Lecce, assistenti Mattia Scarpa di Reggio Emilia e Thomas Ruggieri di Pescara, quarto ufficiale Giacomo Camplone di Pescara. Pezzuto ha diretto 8 volte l’Ascoli: 4 pareggi, una vittoria e 3 sconfitte. L’ultimo precedente è stato Cremonese-Ascoli (1-0) lo scorso settembre.

ASCOLI (4-3-3): Leali: Andreoni, Gravillon, Ferigra, Sernicola; Cavion, Eramo, Padoin; Morosini; Scamacca, Trotta.
A disposizione: Marchegiani, Novi, Valentini, De Alcantara, Troiano, Petrucci, Brlek, Pinto, Covic, Beretta, Matos.
JUVE STABIA (4-3-1-2): Provedel; Vitiello, Fazio, Allievi, Ricci; Addae, Calò, Mallamo; Di Gennaro; Canotto, Forte, Di Mariano. A disposizione: Polverino, Esposito, Tonucci, Germoni, Mezavilla, Izco, Rossi, Melara, Bifulco, Buchel, Calvano. Allenatore: Caserta.
ARBITRO: Pezzuto di Lecce (assistenti Scarpa di Reggio Emilia e Ruggieri di Pescara, quarto ufficiale Camplone di Pescara).
STADIO: “Del Duca”, venerdì 7, ore 21.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X