facebook rss

Ascoli, 2 punti persi
a parte le assenze
e la beffa di Provedel

SERIE B - I bianconeri contro la Juve Stabia non hanno giocato bene. Fra i 5 portieri goleador in cadetteria il bianconero Cejas al Catania ma su rigore. Ranieri, intervento ok

di Bruno Ferretti

Vittorio Martini (Savona, campionato 1940-41), Giampiero Bandini (Triestina, 1957-58), Antonio Rigamonti (Como, 1973-74), Pierluigi Brivio (Venezia, 2000-01) e Sebastiano Cejas (Ascoli, 2002-03), statistiche alla mano, sono i portieri che hanno fatto gol in serie B prima di Vittorio Provedel, che nell’anticipo di venerdì in pieno recupero ha beffato di testa il collega Leali. Una beffa per l’Ascoli che aveva la vittoria in pugno e aspettava solo il fischio di chiusura dell’arbitro Pezzuto. I 4 minuti di recupero erano passati ma l’arbitro ha fatto proseguire il gioco consentendo alla Juve Stabia di battere la punizione sulla trequarti con Calò. Sul cross, nell’area affollatissima, l’avanzato Provedel è saltato più in alto di tutti superando di testa Leali che ha sbagliato il tempo dell’uscita.

L’incornata di Provedel all’ultimo secondo

E’ maturato così il beffardo pareggio dei campani. L’Ascoli ha visto sfumare 2 punti preziosi per la sua classifica mentre Stellone non ha potuto festeggiare il suo esordio in panchina come avrebbe voluto.
Gol di Provedel a parte, l’Ascoli non ha giocato una buona partita. Ha concesso tante occasioni da gol agli ospiti sia nel primo che nel secondo tempo sui quali Leali (il migliore fino al 95′) aveva messo una pezza. Un errore difensivo della Juve Stabia ha consentito a Scamacca (settimo gol) di sbloccare il risultato dopo soli 10 minuti e la partita sembrava indirizzata. E invece… Il fallo di Ferigra ha concesso alla Juve Stabia di recuperare con Forte dal dischetto. Ma a 7 minuti dalla fine il redivivo Ninkovic, appena entrato, ha trafitto Provedel su assist di Brlek, riaprendo la strada del successo che però, come abbiamo visto, è incredibilmente svanito sul più bello.

Scamacca ha segnato l’uno a zero

Le numerose assenze, senza alcun dubbio, sono un’attenuante valida. Mai un portiere avversario, a nostra memoria, aveva segnato al “Del Duca”. Ma adesso basta piangersi addosso, meglio guardare avanti.

RANIERI, INTERVENTO OK
“Operazione riuscita! Da domani si ricomincia a lavorare per tornare più forte. Stasera il mio pensiero va a miei compagni di squadra che giocano una partita importante! Forza ragazzi e forza Ascoli”. E’ il messaggio che il difensore bianconero Luca Ranieri ha postato su Instagram prima della partita per salutare ed esortare i compagni di squadra. Poi è andata come e andata. L’intervento al ginocchio per la ricostruzione del legamento lesionato, è ottimamente riuscito e lo sfortunato Ranieri, appena giunto dalla Fiorentina, potrà subito iniziare la rieducazione. In bocca al lupo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X