facebook rss

“Muse al cinema”, evento
speciale con Giancarlo Basili e Paz

ASCOLI - La rassegna dedicata a cinema, arte, musica, letteratura, filosofia ed enogastronomia presenta un appuntamento di prestigio. Domenica 16 febbraio l'ospite di punta è il grande scenografo. Proiezione del film dedicato al disegnatore di San Benedetto
Print Friendly, PDF & Email

Dall’umorismo nell’arte picena fino a “Paz!”. Sarà un percorso inedito quello che vivrà chi sceglierà di partecipare al settimo capitolo di “Muse al Cinema – Winter edition”, rassegna ideata grazie a  Comune di Ascoli, “Il Picchio”consorzio di cooperative, “Nuovo Cineteatro Piceno”, “Pulchra” società cooperativa culturale, Libreria Rinascita e Radio Ascoli. Un percorso inedito e impreziosito da un ospite speciale, giunto in città grazie al tramite di Emanuele Ciarrocchi, presidente di “Pulchra”: lo scenografo Giancarlo Basili.

Giancarlo Basili

Domenica 16 febbraio si comincia alle ore 18 con Carlo Bachetti Doria di “Macabà associazione culturale” che alla libreria Rinascita parlerà di umorismo piceno, “dal Carnevale ascolano ad Andrea Pazienza”. «La mia non sarà una lezione – spiega – ma un colloquio durante il quale parleremo dell’umorismo nell’arte picena passando dall’ironia al paradosso, al sarcasmo, alla satira. Studiando un po’ il tema si scopre, infatti, che l’arte picena è piena di contributi umoristici. Per motivi di tempo selezioneremo un ambito storico preciso che va dai primi del ‘900 ad oggi. Anche oggi, infatti, ci sono diversi esempi di umoristi che usano strumenti artistici, come il fumetto, in tutto il Piceno. Ovviamente – dice ancora – parleremo di Pazienza e anche di questa forma particolare di ironia ascolana che si esprime in maniera plateale attraverso la commedia dell’arte e quindi il Carnevale. Chiamerò a mio supporto esponenti dell’umorismo ascolano che saranno rivelati solo domenica stessa». Seguirà un aperitivo, alle 19.30, a cura della libreria Rinascita, durante il quale si potrà continuare a confrontarsi sul tema dell’umorismo e della satira nell’arte picena, per poi spostarsi alle 21 nel Nuovo Cineteatro Piceno.

Valentina Falcioni, Eleonora Tassoni, Emanuele Ciarrocchi, Carlo Bachetti Doria, Alberto De Angelis, Ina Komino

Qui gli spettatori potranno incontrare lo scenografo Giancarlo Basili. «Con Giancarlo – racconta Ciarrocchi – ci unisce il paese di nascita, e dove lui trascorre le estati, che è Montefiore dell’Aso. Lo conosco da sempre e quando gli ho chiesto di incontrare Muse al cinema è stato subito molto contento. Con lui sarà non una lectio magistralis ma un colloquio, come già accade a Montefiore per “Sinfonie di cinema, rassegna inventata quasi venti anni fa con Pepi Morgia, dove ogni volta intavola con il pubblico e con i grandi ospiti che porta (da Elio Germano a Marco Tullio Giordana) un dialogo sui mestieri del cinema. Sempre disponibile ed entusiasta, ha piacere di parlare delle sue opere, da “Hammamet” a “L’amica geniale” fino ai film più importanti realizzati insieme ai grandi registi italiani, da Nanni Moretti in giù».

Prima della proiezione del film “Paz! di Renato De Maria, Basili dialogherà con Carlo Bachetti Doria e con Alberto De Angelis di “Stabilmente” associazione culturale. «Come addetto ai lavori cinematografici – afferma De Angelis – dico che per me è un evento importante, che sento vicino sia perché “Paz!” è sempre stato un film del cuore, sia perché verrà introdotto da un caporeparto davvero notevole che è il nostro ospite d’onore, un personaggio nato nelle Marche, un po’ bolognese d’adozione e che diffonde l’arte scenografica italiana in tutto quanto il mondo. Ricordiamo che il 10 febbraio uscirà la seconda serie de “L’amica geniale”, un’operazione importante soprattutto perché il set in cui Basili ha ambientato la serie, con la regia di Saverio Costanzo, è il più grande d’Europa in questo momento: 25.000 metri quadrati, considerando gli esterni e gli studi di posa, fiore all’occhiello per tutta la produzione televisiva e cinematografica italiana, una coproduzione RaiFiction e Hbo.

Andrea Pazienza

Lui, però, domenica 16 ci presenterà, “Paz!”, film del 2002 a tutt’altro budget. Dopo aver preso diversi no, incontra Matteo Levi, giovane produttore, che decide di produrlo e nonostante tutto può contare su un cast tecnico e artistico eccezionale. Scrive la sceneggiatura  insieme a Ivan Cotroneo e Francesco Piccolo, cosa che fa capire quale sia il peso letterario che c’è dietro a questa opera. Insieme fanno un studio grandissimo per adattare tante storie di Pazienza e grazie a questo lavoro seguiremo le vicende di Penthotal, Zanardi, Colasanti e di un grandissimo Fiabeschi interpretato da Max Mazzotti. Quella sera avremo, dunque, l’occasione di conoscere come sia stata realizzata la scenografia di un film che è anche il ricordo della Bologna del 1977, dove successero tante cose, anche fatti di sangue. Potremo chiedergli anche come sia stata rievocata quella grande stagione artistica che è stata la Bologna del 1977 e in particolare quell’appartamento di via delle Clavature dove si riuniva il gotha del fumetto nascente italiano».
La prenotazione all’aperitivo (5 euro) è obbligatoria al numero 0736.256653. Proiezione a 3 euro.

 

Sostieni Cronache Picene

Cari lettori care lettrici,
da diverse settimane la redazione di Cronache Picene lavora senza sosta per fornire aggiornamenti precisi, affidabili e in tempo reale sull’emergenza Coronavirus e molto altro. Impieghiamo tutte le nostre forze senza ricevere alcun finanziamento pubblico destinato all’editoria. Sappiamo che, adesso più che mai, l’informazione è fondamentale per la nostra comunità: per questo continuiamo a lavorare a pieno ritmo, più del solito, per assicurare un servizio puntuale e professionale. La situazione attuale ha comportato inevitabilmente una forte riduzione di quei contratti pubblicitari che ci hanno consentito in questi 4 anni di attività di offrirti un servizio gratuito. Se apprezzi il nostro lavoro e ritieni che sia importante conoscere quanto accada sul tuo territorio, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci in questo momento senza precedenti.
Grazie

Puoi donare un importo a tua scelta tramite bonifico bancario, carta di credito o PayPal.

Scegli il tuo contributo:

Oppure tramite Bonifico Bancario, inserendo come causale "erogazione liberale":

  • IBAN: IT24F0847413502000000005641
  • Intestatario: Cronache Picene S.r.l - Banca: BCC di Ascoli Piceno


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X