facebook rss

Gli strani numeri dell’Ascoli:
quarto migliore attacco
e quarta peggior difesa

SERIE B - Con 31 punti è 12esimo a 2 lunghezze dalla griglia playoff. 9 vittorie, 10 sconfitte e 4 pareggi. Sabato match a La Spezia, che martedì 11 febbraio recupera con la Cremonese

di Bruno Ferretti

Quarto miglior attacco del campionato per numero di reti realizzate. Ma anche quarta peggior difesa per reti subite. Sono i numeri dell’Ascoli dopo 23 giornate. Numeri sotto certi aspetti contraddittori che tuttavia descrivono il cammino fin qui altalenante dei bianconeri passati da Zanetti a Stellone, dopo la brevissima parentesi dello spagnolo Abascal che ha guidato la squadra per una sola partita a Livorno, peraltro nettamente vinta (0-3).

Il tecnico Stellone, da poco subentrato a Zanetti

Tornando ai numeri la squadra che finora ha segnato di più è il capolista Benevento (39) seguito da Crotone (35) e Pescara (34), poi arriva l’Ascoli con 33 gol. La squadra che ha incassato il maggior numero di reti è il Trapani (41), seguito da Livorno (38) e  Juve Stabia (33), quarto l’Ascoli con 32. I bianconeri sono in una linea di equilibrio (33 gol realizzati, 32 incassati) che non basta per stazionare nella zona playoff. Sono 9 le partite vinte, 10 quelle perse e 4 i pareggi. Per compiere il tanto atteso salto di qualità, e rientrare nella griglia, è necessario migliorare -possibilmente in fretta- questo bilancio nelle prossime partite.

Scamacca, uno dei più prolifici

L’Ascoli sabato 15 febbraio giocherà a La Spezia (ore 18). La squadra ligure, dopo un inizio sofferto guidata da Italiano, ha recuperato il terreno perduto entrando nella zona playoff, inoltre avrà a disposizione una partita in più  ovvero il recupero casalingo con la Cremonese programmato per martedì 11 febbraio in notturna.
In classifica l’Ascoli con 31 punti (come il Chievo) occupa la 12esima posizione a 2 sole lunghezze dalla griglia promozione: un ritardo assolutamente colmabile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X