facebook rss

Assolto il tunisino accusato
di picchiare la moglie

ASCOLI - La vicenda risale a otto anni fa quando la donna si recò in Questura per denunciare i comportamenti violenti del marito
Print Friendly, PDF & Email

Era accusato di aver maltrattato e minacciato la propria moglie, ma alla fine è stato assolto dal giudice del tribunale di Ascoli, Matteo Di Battista.

Il tribunale di Ascoli (foto Vagnoni)

L’uomo, un tunisino di 36 anni, difeso dall’avvocato Simone Rosario Matraxia era finito nei guai per i fatti risalenti a otto e sei anni fa. In particolare, la donna aveva denunciato di essere stata picchiata anche quando si rifiutava di avere rapporti sessuali con il marito. La poveretta si era rifugiata a casa di alcuni familiari anche se l’uomo continuava ugualmente a cercarla e a tormentare con numerose telefonate anche i congiunti per sapere dove si trovasse la moglie. Una serie di episodi denunciati agli agenti della Questura di Ascoli fino all’epilogo dell’altro giorno con l’assoluzione decretata dal giudice. La pubblica accusa, invece, aveva chiesto una condanna ad un anno di carcere.

rp


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X