facebook rss

Marchegiani: «Ascoli
grande occasione per me»
Sernicola: «Mi trovo bene»

SERIE B - Il portiere: «Il mio modello? Papà Luca». Il terzino sinistro: «Voglio ripagare la fiducia». Recuperati Brosco, Pucino e Valentini. Diffidato Gravillon

Gabriele Marchegiani e Leonardo Sernicola (Foto Stefano Capponi) Marchegiani ha scelto la maglia numero 1, Sernicola la 17

 

di Bruno Ferretti

Prosegue in casa Ascoli la presentazione dei nuovi calciatori giunti dal recente mercato di gennaio. Dopo Trotta, Eramo e Morosini, stavolta è stato il turno del portiere Gabriele Marchegiani, 23 anni, terzino sinistro  arrivato dal Novara in cambio di Lanni, e di Leonardo Sernicola (22) dal Sassuolo (ha disputato il girone di andata con l’Entella) .
I due neo bianconeri, giovani, sorridenti, pieni di buoni propositi, si sono presentati nella sede di Corso Vittorio ai rappresentanti degli organi di informazione.

Gravillon va in diffida

«Per me è una grande occasione di crescita e cercherò di sfruttarla – ha detto Marchegiani – Buzzegli e Bianchi che erano con me a Novara mi hanno parlato molto bene di Ascoli, dei tifosi e di un ambiente dove si vive il calcio in maniera intensa, particolare. Cercherò di ripagare la fiducia di chi mi ha voluto. Il mio modello? Sicuramente mio padre Luca che è stato un grande portiere in Serie A giocando anche in Nazionale (oggi opinionista televisivo di Sky). Ma abbiamo caratteristiche diverse. Da piccolo mi piaceva molto lo spagnolo Casillas».
«Mi considero un difensore duttile capace di ricoprire più ruoli e sono qui per dare una mano all’Ascoli a raggiungere gli obiettivi prefissati – ha detto Sernicola – Peccato per il pareggio con la Juve Stabia visto che avevamo la vittoria in pugno ed era ormai finita. Ad Ascoli mi sono trovato subito bene, fin dal giorno in cui sono arrivato. C’è un ambiente positivo e grande passione per la squadra. Adesso tocca a noi».

L’ALLENAMENTO – Brosco, Pucino e Valentini sono tornati in gruppo e quindi disponibili per la prossima partita di sabato prossimo a La Spezia. Ancora out, invece, Beretta e Piccinocchi che continuano a svolgere allenamenti differenziati, oltre a Rosseti e Ranieri, entrambi operati al ginocchio. Mercoledì 12 una sola seduta pomeridiana, a porte chiuse.

GRAVILLON DIFFIDATO – Sono 4 i bianconeri in diffida che ora rischiano la squalifica. Gravillon si è aggiunto a Brosco, Pucino e Padoin. Occhio al prossimo cartellino giallo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X