facebook rss

Tra novità e tradizione,
il Carnevale di Ascoli
punta ai numeri dello scorso anno

ASCOLI - Partono il 17 febbraio le iscrizioni per il concorso. Le modalità di partecipazione, il regolamento e i premi. Il presidente dell'associazione, Marco Olori, invita cittadini e visitatori a lasciarsi coinvolgere
Print Friendly, PDF & Email

Il Carnevale di Ascoli dello scorso anno è ancora ricordato come l’edizione dei record per il numero di visitatori. L’edizione 2020 ha l’ambizione di ripetere il successo, con un fitto programma di appuntamenti legati alla tradizione, come quelli del  giovedi grasso (il 20 febbraio), della domenica (23 febbraio) e del martedì grasso (25 febbraio). A fare la differenza però saranno, come sempre, le maschere singole o di gruppo e le gag, ironiche e ricche di aneddoti locali e no.  Proprio sull’onda del successo riscosso dall’edizione 2019, ora è il presidente dell’associazione “Il Carnevale di Ascoli”, Marco Olori, ad invitare tutti, ascolani e visitatori, a lasciarsi coinvolgere.

Lunedì, 17 febbraio, scatterà ufficialmente la possibili di iscriversi al concorso per gruppi mascherati rivolgendosi alla segreteria dell’associazione  che anche quest’anno sarà all’interno della Bottega del Terzo Settore in corso Trieste (ex Olimpia) con orari dalle ore 9 alle 12 dal lunedì al sabato e dalle 15 alle 18 fino a venerdì 21 febbraio. Sarà possibile iscriversi fino alle ore 12 di sabato 22 febbraio.

IL CONCORSO – Per i gruppi in maschera 2020, viene confermata anche quest’anno l’abolizione della distinzione tra gruppi itineranti e fissi all’interno di ciascuna categoria. Tutti gli iscritti, dunque, verranno valutati esclusivamente nell’ambito della categoria di appartenenza in base al numero dei componenti. Questo anche per semplificare le valutazioni ed evitare eventuali polemiche legate alle postazioni.  Nello specifico, le categorie ufficiali del concorso mascherato 2020 saranno la categoria A, la categoria B, la categoria C, la categoria D e la categoria Omnia Bona.  Confermata anche la categoria dei gruppi composti da giovani di età dagli 11 ai 24 anni, denominata categoria G.

I PREMI – Per quanto riguarda i premi previsti, per la categoria A, ecco le somme in palio: 1.200 euro al primo gruppo classificato, 600 euro al secondo classificato, 250 euro al terzo classificato. Per la categoria B: 1.200 euro al primo classificato, 600 euro al secondo classificato e 150 euro al terzo classificato. Per la categoria C: 300 euro al primo classificato, 200 euro al secondo classificato e 100 euro al terzo classificato. Per la categoria D: 250 euro al primo classificato, 150 euro al secondo classificato e 50 euro al terzo classificato. Per la categoria Omnia Bona andranno 50 euro al primo, 50 euro al secondo e 50 euro al terzo classificato. Per la categoria G, invece, verranno assegnati 20 euro pa ciascun componente fino ad un massimo di 500 euro al primo gruppo classificato, 20 euro a ciascun componente fino ad un massimo di 300 euro per il gruppo secondo classificato e 20 euro a ciascun componente fin ad un massimo di 200 euro per il terzo gruppo classificato. Verrà  inoltre conferito un riconoscimento (non economico) ai bimbi mascherati con età da 0 a 10 anni che risulteranno, ad insindacabile giudizio dell’associazione “Il Carnevale di Ascoli”, fra i più caratteristici e coinvolgenti.

LE POSTAZIONI – Tutte confermate le tradizionali postazioni a disposizione dei gruppi mascherati, eccezion fatta per lo spazio di largo Crivelli che, come detto, sarà destinato ad un’area divertimento per i bambini.

LE NOVITA’ – Tra le novità, da segnalare la presenza, dal giovedì al martedì grasso, di un’area giochi per i bambini nella zona di largo Crivelli, proprio per garantire anche il divertimento dei più piccoli durante le giornate del Carnevale. Nel frattempo, per quel che riguarda l’obiettivo del Gran Ballo al Teatro dei Filarmonici, si è deciso di lavorare già da quest’anno, considerati il consistente impegno organizzativo richiesto per creare un evento all’altezza delle aspettative e le varie problematiche logistiche da risolvere, per cercare di realizzare questo “sogno” nell’edizione 2021.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X