facebook rss

Un pusher in meno in circolazione:
arrestato 51enne
che “riforniva” la costa

SAN BENEDETTO - S.V. è stato bloccato dai poliziotti del locale Commissariato mentre vendeva dosi nell'ex galoppatoio. Perquisita anche la sua abitazione dove è stato trovato il materiale per il confezionamento. Il Tribunale di Ascoli ha convalidato l'arresto e disposto i domiciliari

E’ stato colto in flagranza di reato, mentre spacciava droga, e subito ammanettato S.V., 51 anni e di origine campana ma da tempo residente a San Benedetto. L’operazione è stata condotta dai poliziotti del locale Commissariato, poi l’arresto è stato convalidato dal Tribunale di Ascoli. L’uomo, in attesa della direttissima, è stato posto ai domiciliari.

Il pusher aveva radunato una decina di “clienti” nei pressi dell’ex galoppatoio, a San Benedetto, dove aveva allestito un vero e proprio “banchetto” per distribuire le singole e dosi e incassare il pagamento. Dopo un lungo appostamento, e con il supporto di una videocamera che ha immortalato le numerose cessioni che si svolgevano in quella sorta di market e le manovre di occultamento di un involucro tra i rami di una siepe, i poliziotti sono intervenuti bloccando acquirenti e spacciatore.

E’ stato pure recupero il plico nascosto, all’interno del quale c’erano numerose dosi termosaldate di eroina, identiche a quelle consegnate ai tossicodipendenti fermati e sottoposti a perquisizione. Droga e soldi sono stati sequestrati subito, quindi gli agenti hanno perquisita l’abitazione dell’uomo dove hanno trovato il materiale utilizzato per il confezionamento: sequestrato anche quello.

 

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X