facebook rss

Alla scoperta di Giulia Caselli,
stellina ascolana del canto
con un futuro tutto da scrivere

ASCOLI - Un grande talento su cui poter lavorare e la manager più affermata del territorio piceno. Queste le armi di Giulia Caselli, 16enne ascolana pronta a farsi strada nel mondo della musica

Giulia Caselli

PRIMA ESIBIZIONE – «Se vuoi qualcosa che non hai mai avuto, devi fare qualcosa che non hai mai fatto». La giusta determinazione c’è, almeno a giudicare da quanto scritto nel suo ultimo post su Instagram. Giulia Caselli, 16enne originaria di Villa Pigna di Folignano e studentessa al Conservatorio, è carica, ancor di più dopo la sua prima esibizione di sabato scorso. La sua manager Laura Allevi,  che nel settore è probabilmente la più conosciuta in città, l’ha portata fino a Rimini, più precisamente al Frontemare – Ristorante & Musica, da poco trasferitosi nella suggestiva location dell’ex Mon Amour, grazie al lavoro di squadra con il pr Roberto Dell’Olio, personalità molto influente sulla riviera romagnola. E Giulia non ha deluso le attese.

VOCALITÀ BLACK – Non poteva essere altrimenti, dopo il terzo posto ai campionati italiani ed i prossimi campionati europei, che si svolgeranno a Cinecittà il prossimo aprile (Giulia si esibirà mercoledì 8), alle porte. «Anche se in programma non ci soltanto quelli – ci confida Laura, che cura gli interessi di Giulia dallo scorso novembre – in programma abbiamo tanti altri eventi, che ancora però non posso rivelare. Posso solo dire Giulia è stata notata da nomi importanti della scena musicale». Nomi che avranno sicuramente notato la potenza della voce di Giulia: «Io la definisco una cantante bianca con una vocalità black, con sonorità importanti – conclude Laura – per stile e per carattere, dovessi fare un confronto, mi ricorda Alicia Keys».

Paragone importante per la stellina emergente del canto ascolano che, non a caso, ha già sul tavolo diverse proposte di ingaggio. E allora buona fortuna Giulia: la bella serata di Rimini sarà sicuramente soltanto la prima di una lunga serie.

a.p.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X