facebook rss

La Samb e lo stop forzato, Frediani: «Situazione complicata e anomala»

SERIE C - Il centrocampista: «Non mi era mai capitato di fermarmi a causa di un virus. Eravamo convinti di giocare, ma non è stato possibile e speriamo di scendere in campo domenica 8 marzo. Ci alleniamo al massimo per presentarci al top della condizione»

di Benedetto Marinangeli

Come sta vivendo la Samb questo periodo di stop forzato? «E’ una situazione complicata e un po’ anomala. Non mi era mai capitato – risponde Marco Frediani – di fermarmi a causa di un virus. Eravamo convinti di giocare ma non è stato possibile e speriamo di scendere in campo domenica 8 marzo. Ora, però ci alleniamo al massimo per presentarci all’ appuntamento al top della condizione».

Frediani (Foto Cicchini)

C’è, comunque, in ballo anche l’ipotesi che il match con il Padova possa essere disputato a porte chiuse. Soprattutto dopo la disposizione del ministro Vincenzo Spadafora in merito ad alcune partite del prossimo week end che si disputeranno senza spettatori allo stadio. «Non è piacevole – è sempre Frediani che parla – giocare a porte chiuse. Una cosa brutta per il calcio ma per determinate situazioni non se ne può fare a meno. Al di la di tutto questa settimana ci servirà per ricaricare le batterie e per recuperare i giocatori importanti che abbiamo tra gli infortunati. Non credo che questo stop forzato ci possa condizionare, perché come noi anche le altre squadre resteranno ferme. Lo scorso anno a Terni non siamo scesi in campo nelle prime cinque giornate con le altre squadre che però giocavano regolarmente. Per questo motivo abbiamo avuto diversi problemi. Oggi la cosa è diversa. Uno stop che ci potrà servire per ripartire».

La Samb deve uscire dal tunnel della crisi in cui è andata a finire. «Contro il Ravenna – spiega Frediani – non abbiamo disputato una delle nostre migliori partite, a differenza delle altre come è avvenuto con la Fermana. Ci è mancato qualcosa sotto porta dove non abbiamo sfruttato ciò che si è creato. Stiamo lavorando proprio su questo aspetto ed allo stesso tempo cercheremo di compattarci. Solo con la forza del gruppo si esce fuori da questa situazione. Non bisogna fare tragedie ma andare avanti».

Frediani si sta ritagliando un posto importante nella Samb di Montero nel ruolo di intermedio. «Un’ esperienza fantastica – dice – in un ruolo che avevo già ricoperto in passato  come ad esempio a Pisa ma non con la continuità e la fiducia che mi sta dando mister Montero. Sono cresciuto di partita in partita. Inizialmente sbagliavo i movimenti e le uscite, poi, però con l’aiuto e i consigli dei compagni è andata sempre meglio».

La Samb si allenerà fino a sabato per poi ritrovarsi martedì prossimo per preparare il match interno di domenica 8 marzo contro il Padova.


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X