facebook rss

I provvedimenti nel sociale,
come la Riviera fronteggia il virus

A SAN BENEDETTO chiudono le ludoteche, si rafforzano i servizi domiciliari per i disabili e si riducono le rette per i nidi d'infanzia. A Grottammare rinviata l'inaugurazione della farmacia della Regina. A Monteprandone aumentano gli interventi di pulizia

Il settore Politiche Sociali del Comune di San Benedetto ha adottato alcune misure contro la diffusione dell’epidemia Coronavirus. Scatta la sospensione di tutte le attività nei Centri Ludici Polivalenti fino al 3 aprile e la riduzione delle rette per i nidi d’infanzia e le sezioni primavera comunali in proporzione al numero dei giorni di sospensione. 

Viste le richieste provenienti dalle famiglie di alunni disabili impossibilitati a frequentare i plessi scolastici, vi è l’erogazione di un servizio di assistenza domiciliare. I modelli di domanda per richiedere il servizio sono disponibili al servizio Politiche Sociali, mentre per i minori già beneficiari del servizio la modulistica sarò consegnata direttamente alle famiglie da parte degli operatori che già svolgono il servizio a domicilio.

A Grottammare è stata rinviata a data da destinarsi l’inaugurazione della farmacia della Regina prevista l’8 marzo. In tutti gli edifici comunali di Monteprandone sono stati apposti cartelli illustranti sia le informazioni sulle misure di prevenzione igienico-sanitaria come indicate dal Ministero della Salute, sia indicazioni per evitare sovraffollamento negli uffici e nelle sale aperte al pubblico. Sarà, altresì, incrementata la pulizia e la sanificazione di tutti i locali. All’ingresso degli ambienti comunali saranno installati distributori di prodotti disinfettanti ad uso del pubblico e del personale.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X