facebook rss

Si picchiano al Carnevale di Offida:
per i prossimi due anni
potranno seguirlo al massimo in tv

OFFIDA - Se le sono date la sera del 21 febbraio usando le cinture dei pantaloni. Poi è spuntato anche un coltello, quindi l'arrivo delle forze dell'ordine. I due, un ascolano di 23 anni e un santegidiese di 28, sono stati denunciati per ubriachezza e porto abusivo di oggetto atti all’offesa. Poi il divieto del questore

La caserma dei Carabinieri di Offida

Lui, lei, l’altro. Un classico. Come poteva finire una storia del genere in una sera di Carnevale a Offida dove è raro trovare qualcuno che non abbia alzato anche solo un pò il gomito? Ovviamente con una rissa. Che per fortuna è stata sedata dalle forze dell’ordine che, in occasione delle serate clou del Carnevale offidano, prestano un servizio particolarmente attento. Il fatto risale alla sera del 21 febbraio scorso. Protagonisti un 23enne di Ascoli, la sua ragazza e un 28enne di Sant’Egidio alla Vibrata (Teramo). Nessuno, ma anche altre persone che si trovavano insieme a loro, astemio.

La Polizia in Piazza del Popolo a Offida

L’abruzzese ha rivolto un pesante apprezzamento alla ragazza e in pochi secondi si è passati dalle parole ai fatti. Uno dei due si è sfilato la cintura dei pantaloni che, per fortuna dei presenti, non sono calati a terra, ed ha iniziato a colpire tutti quelli che erano a tiro. Poi è spuntato fuori anche un coltello ma, per fortuna, sono giunti rappresentanti delle forze dell’ordine che hanno riportato la calma.

I due sono finiti nella locale caserma dei Carabinieri e denunciati per “ubriachezza e porto abusivo di oggetto atti all’offesa”. Il caso è finito nelle mani della Questura, dove è saltato fuori che non si trattava di due persone sconsciute alle forze dell’ordine. Alla fine, oltre alla denuncia, per entrambi anche il divieto di tornare a Offida per i prossimi due anni. A firmare il provvedimento è stato il questore. I due potranno seguire le edizioni 2021 e 2022 del Carnevale di Offida in tv, oppure attraverso i racconti degli amici.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X