facebook rss

Stazione, tornano gli sporcaccioni
I residenti:
«Non ne possiamo più»

CASTEL DI LAMA - La zona del vecchio capannone era già stata ripulita, ma la maleducazione ha avuto ancora la meglio. La discarica abusiva torna laddove era fino a qualche mese fa, complice l'inciviltà nelle ore notturne
Lo scorso ottobre, dopo alcune segnalazioni dei residenti di Villa Sant’Antonio, Cronache Picene si era occupato della discarica a cielo aperto, adiacente alla stazione ferroviaria di Castel di Lama – Offida. A ridosso dell’antico capannone, erano stati abbandonati dei materassi, tavolinetti, sedie e bottiglie di vetro, che costituivano anche un pericolo per i bambini e gli anziani della zona, che rischiavano di inciamparci e caderci sopra. Dopo la nostra segnalazione, i rifiuti erano stati rimossi dal personale addetto alla pulizia urbana, facendo tornare la situazione alla normalità.

Rifiuti abbandonati nei pressi della stazione

Oggi, a distanza di quattro mesi, qualcuno ha ricominciato ad abbandonare rifiuti nel solito posto, scaricando buste nere di plastica con della spazzatura al suo interno, e rifiuti vari che giacciono lì da qualche settimana. «Non ne possiamo più di questa situazione – dice una residente – che si verifica soprattutto nelle ore notturne, dove ignoti approfittano della scarsa illuminazione per continuare a fare indisturbati i loro comodi. Chiediamo – conclude la donna – maggiori controlli delle autorità preposte, per prevenire e sanzionare i trasgressori».
Si. Co. 

Discarica a cielo aperto a due passi dalla stazione ferroviaria

La discarica non c’è più: rifiuti rimossi, si torna alla normalità


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X